Allegri: “Fagioli deve fare il play, oggi siamo stati anche fortunati”

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha detto a sua sulla partita contro il Lecce, match vinto per 1-0, grazie alla rete di Fagioli.
Massimiliano Allegri

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha rilasciato delle dichiarazioni a DAZN, dopo la sofferta vittoria con il Lecce. Ecco le sue parole: “Fagioli? Ha grande qualità. Lui deve giocare davanti alla difesa, ma in realtà quel ruolo non l’ha mai fatto, è stata un po’ imbastardita la sua posizione. Oggi è stato bravo come play”.

Sulla partita: “Abbiamo fatto una buona gara, e nell’ultimo tiro siamo stati anche fortunati. Era importante vincere, venivamo da una batosta. Si sono comportati tutti bene, dai giovani agli anzianotti. Soulé era alla prima. Fagioli? Devo ringraziare Kean, non era al top a fine primo tempo, Fagioli doveva entrare a partita in corso. L’ho detto ai ragazzi: nel calcio e nella vita si cade e ci si rialza, bisogna essere incoscienti e avere sana follia. Bisogna essere forti mentalmente e affrontare la tempesta nel migliore dei modi, come hanno fatto i ragazzi. Bravi a switchare tra Champions e campionato, li ringrazio. Passeremo una buona domenica”.

Sui calciatori: “Cos’ho detto ai ragazzi? Trovare l’equilibrio a livello mentale, ma le risposte sono importanti quando le cose vanno male come sono andate. Da marzo scorso non vincevamo 3 partite di fila, stasera non era semplice. Il 29 è il compleanno di mio figlio, ero fiducioso… nel 2011, si vinse a Roma 3-1 o 3-2, quando poi Cassano non si sentì bene. Giocavamo anche oggi con i giallorossi, ero fiducioso anche per quello… 

Su Miretti: “Ha giocato bene, ma non riesce a far gol. C’è stata una situazione in cui doveva guardare l’uomo dietro. A volte si fanno attrarre dalla palla e andiamo poco sugli appoggi. Miretti ha giocato tanto, l’anno scorso e quest’anno. E’ affidabile di testa, poi uno può giocare bene o male, ma se hai uno affidabile a livello mentale sei un pezzo avanti”. Nonostante la terza vittoria consecutiva in campionato, la situazione in casa Juventus resta delicata. Agnelli starebbe pensando ad una maxi rivoluzione, ne manda via addirittura 12<<<