Juventus Women, roboante vittoria contro la Fiorentina: termina 0-3

La Juventus Women di Joe Montemurro ha sconfitto per 3-0 la Fiorentina in uno scontro diretto. In gol Girelli
juventus women lione girelli caruso

La Juventus Women, nella penultima giornata della prima parte del campionato, ha battuto per 3-0 la Fiorentina. In rete ancora Girelli, arrivata a quota 100 con le bianconere. Ecco il report: “Sì, il pomeriggio perfetto esiste, sì. È quello che vede aa Juventus Women vincere 3-0 sul campo della Fiorentina, in un vero e proprio scontro diretto nella penultima giornata della prima fase del campionato. Toscane e bianconere erano appaiate a quota 34 in classifica e con questo successo la squadra allenata da Joe Montemurro sale in solitaria al secondo posto a 37 punti. Dicevamo, pomeriggio perfetto per il risultato, ma anche e soprattutto per la prestazione della Juve che ha dominato questa partita dall’inizio alla fine. E non è finita qui, perchè la nota più dolce è arrivata soltanto nel finale e nello specifico al minuto 83: le bianconere, avanti 0-2, segnano il terzo gol della loro partita e a siglarlo è Cristiana Girelli che trova, così, il suo 100° gol con la maglia della Juventus Women tagliando un traguardo semplicemente stratosferico. E come lo ha messo a segno questo gol la numero 10? Di testa, ovviamente, una delle sue specialità. LA PARTITA L’avvio, come di fatto l’intera prima frazione, è tutto di marca bianconera.

L’approccio alla gara della Juventus Women è perfetto e le intenzioni della squadra di Joe Montemurro si intuiscono già in apertura di match. Passano appena sei minuti dal fischio d’inizio, infatti, è Beerensteyn a rendersi pericolosa dalle parti di Baldi che risponde presente sul tentativo al volo dell’olandese sul cross con il contagiri di Lenzini. Con il passare dei minuti cresce ulteriormente la pressione della Juve che va vicina al vantaggio al minuto 11 provando ad approfittare di un errore in uscita dell’estremo difensore viola, ma nè Gunnarsdottir nè Grosso riescono a trovare lo spazio per trovare il vantaggio. Pochi giri di orologio più tardi ci provano anche Caruso e Salvai. La prima recupera un prezioso pallone sulla trequarti delle toscane prima di arrivare alla conclusione che esce di pochissimo sul fondo. La seconda, invece, dopo uno scambio con Bonansea trova anche lo specchio della porta con un bellissimo tentativo a giro di destro ben deviato da Baldi. Sono le prove generali per il vantaggio che, infatti, arriverà puntualmente al 20′ proprio con una giocata di astuzia di Salvai.

Dopo una deviazione sotto misura di Sembrant sul palo, la numero 23 bianconera riesce a far carambolare il pallone sulle gambe di Erzen e a sbloccare così il punteggio, 0-1. A vantaggio acquisito è sempre la Juve a fare la partita e ad andare anche vicina al raddoppio. Alla mezz’ora ci prova ancora Caruso, sempre dalla distanza, e questa volta la gioia del gol gliela nega una grande parata di Baldi. Prima del duplice fischio, poi, c’è ancora spazio per due occasioni bianconere. Entrambe vedono come protagonista Beerensteyn, che per poco non trova il raddoppio prima dell’intervallo. Il risultato resta, comunque, sullo 0-1. E se il primo tempo è stato un monologo bianconero, anche il secondo segue la stessa via. E lo conferma l’inoperosità di Peyraud-Magnin, impegnata soltanto in apertura di ripresa su un tiro-cross di Erzen e al 70′ dal tentativo di Catena. La prima opportunità per la Juve, invece, arriva al minuto 52 e la costruisce chi aveva chiuso in crescendo i primi 45′ e stiamo parlando di Beerensteyn che impegna seriamente l’estremo della Fiorentina. Sei minuti più tardi si rinnova il duello tra l’olandese e il portiere viola e questa volta l’attaccante della Juventus Women non lascia scampo a Baldi e firma lo 0-2. Ora la gara è ancora più in discesa per la squadra di Mister Montemurro che, pur con il doppio vantaggio, continua a spingere sull’acceleratore. E a rendersi pericolose dalle parti della porta delle toscane sono ancora due difensori: una scatenata Salvai ci prova calciando forte, ma centralmente e poi Lenzini colpendo in pieno la traversa a dieci minuti dalla fine dei minuti regolamentari. Le bianconere meriterebbero il tris, per la prestazione e per quanto prodotto. Arriva poco dopo, al minuto 83, ed è il più dolce dei tris perchè coincide con il gol numero 100 di Cristiana Girelli con la maglia della Juve. Un traguardo straordinario che permette alle di scrivere un’altra straordinaria pagina di storia della Juventus Women e di sorridere per tre punti importanti in chiave classifica”.