Juventus Women, sconfitta a Londra con l’Arsenal: qualificazione difficile

La Juventus Women è stata sconfitta dall'Arsenal femminile per 1-0 nella quarta giornata della Uefa Women Champions League.
Juventus Women

La Juventus Women, nella quarta giornata della UWCL, ha perso contro l’Arsenal fuori casa, compromettendo adesso la qualificazione alla fase a eliminazione diretta. Ecco il report bianconero: “Non passa la Juve a Londra: vince l’Arsenal di misura un match comunque molto equilibrato. LA PARTITA Dopo un inizio di marca Arsenal, sono proprio le bianconere a provare a stappare la gara dopo 5 minuti, col piattone di Caruso a chiudere un cross di Bonansea: si oppone Zingberger. L’Arsenal, però, cresce minuto dopo minuto e di fatto prende possesso della partita. Sugli scudi Foord, particolarmente attiva in questo inizio, che obbliga agli straordinari Peyraud-Magnin e che, al minuto 12, trova l’imbucata perfetta per Blackstenius, che però si vede annullare il gol per off-side. E’ la prova generale, perchè al 16′ Midema sfrutta un’uscita non felice di Peyraud-Magnin su cross di Blackstenius e deposita in gol.

La Juve accusa il colpo, anche se non molla e cerca di trovare i varchi giusti, ma l’Arsenal dimostra quanto di buono si era già visto a Torino, e non smette di creare pericoli. Ancora Foord al 23′ va vicino a concludere una ripartenza con una conclusione dai trenta metri, ma la sfera rimbalza davanti all’estrema bianconera che è brava a mettere in corner. Al 31′ è Blackstenius a calciare alto da ottima posizione, ma più in generale, dopo la rete, il pallino della manovra resta in mano alle inglesi, e al 57′ è ancora Foord a impegnare Peyraud-Magnin dal limite. La partita è su un binario che non permette alla juve di trovare la profondità e di manovrare velocemente, per anticipare le mosse dell’Arsenal, che invece ha buon gioco nel controllare il match, senza rinunciare a sortite offensive pericolose dalle parti della difesa bianconera.

Negli ultimi 20 minuti la Juve cambia assetto e atteggiamento, alzando il baricentro e andando con più convinzione alla ricerca del pari: tuttavia, non arrivano occasioni da rete nitide ed è anzi l’Arsenal ad andare vicina al raddoppio ancora con Midema, che al 72′ raccoglie una respinta di Peyraud-Magnin e spedisce alto da posizione molto favorevole. Le ultime fasi della partita seguono ancora questo leit motiv, con la Juve a cercare di portare pericoli alla porta inglese fino alla fine, per esempio con le conclusioni di Grosso prima e Boattin poi e le padrone di casa a cercare la sortita in contropiede per chiudere lo score. Vince l’Arsenal, decisive per le Women saranno le ultime giornate della fase a gironi”.