Ancora Vlahovic: “Sto meglio. Ecco perché non ho giocato col Camerun”

Il centravanti della Juventus, intervenuto in conferenza stampa, ha parlato delle sue condizioni alla vigilia della gara contro la Serbia
Dusan Vlahovic

Oggi Dusan Vlahovic è intervenuto in conferenza stampa, alla vigilia della decisiva gara tra la sua Serbia e la Svizzera. Dopo aver messo un punto alle voci extra campo delle ultime ore, il bomber della Juventus ha chiarito quali sono le sue condizioni: Adesso mi sento molto meglio, sono pronto e spero di giocare venerdì. Contro il Camerun non ho giocato in accordo con il mister perché non mi sentivo pronto. Avevo un infortunio al tendine e all’adduttore. Sono arrivato qui già infortunato, ma ora mi sento meglio”.

Sul suo rapporto con il ct Stojkovic: Parlo con l’allenatore quotidianamente. Lui conosce me e le mie qualità e se c’è bisogno sono disposto a giocare anche su una gamba sola. Mi sento meglio e sono pronto a dare il meglio di me per la Serbia. Non ci resta altro che vincere”.

L’obiettivo di domani è qualificarsi agli ottavi di finale: “Abbiamo forza, volontà e voglia, quella non ci manca. Spero di poterlo dimostrare venerdì. È questione di tutto o niente e spero che faremo felici voi, noi e l’intera nazione per cui giochiamo. È un sogno giocare per la nazionale, rappresentare il Paese ai Mondiali e… ora che l’ho sentito, non ha prezzo!“.