news

Mancini: “Siamo una squadra giovane. C’è entusiasmo ma dobbiamo migliorare”

Mancini: “Siamo una squadra giovane. C’è entusiasmo ma dobbiamo migliorare” - immagine 1
Il commissario tecnico della Nazionale Italiana ha parlato dopo la vittoria ottenuta ieri sera contro l'Ungheria nella seconda giornata di Nations League

redazionejuvenews

L'Italia ha vinto la sua seconda partita del girone di NationsLeague, battendo l'Ungheria per 2-1 grazie ai gol di Barella e di Lorenzo Pellegrini, che hanno spedito gli Azzurri momentaneamente al primo posto nel girone. Il commissario tecnico della Nazionale Roberto Mancini, ha parlato al termine della partita: "Siamo una squadra giovane e questo già crea entusiasmo. Siamo una squadra che può migliorare tanto, c'è da lavorare e la strada è lunga, ma hanno fatto vedere delle cose buone. È una squadra che cerca di prendere la palla molto in alto, ha difeso e attaccato bene. Soprattutto negli spazi stretti, Gnonto, Raspadori e Politano, con gli inserimenti di Barella e Pellegrini, hanno fatto davvero bene. Questa è una cosa positiva, perché stavamo patendo un po' con le squadre molto chiuse".

"Scamacca e Raspadori hanno caratteristiche diverse, ma ha tecnica e qualità le hanno entrambi, e sanno anche venir fuori. Scamacca deve solo giocare e migliorare, Raspadori per caratteristiche fisiche da meno punti di riferimento. Ricordiamoci che poi abbiamo due giocatori importanti fuori. Spinazzola è mancato tanto, con lui e con Chiesa questa è una squadra che cambia molto. Ha corsa lunga, dribbling. Sono felice sia tornato, non è al 100% ma sta abbastanza bene".

"Sul gol mi sono arrabbiato perché se la stoppiamo bene andiamo noi a fare gol, eravamo in una situazione di gioco che potevamo gestire meglio. Poi dopo il gol la partita è un po' cambiata, è subentrata un po' di paura. I ragazzi vogliono avere un futuro in Nazionale, vogliono diventare giocatori bravi e con l'aiuto dei più esperti possono diventare giocatori importanti. Abbiamo fatto cose buone in queste due partite, ma ci vuole un po' di tempo. Dobbiamo migliorare in attacco, questo è importante. Lo spirito è giustissimo, è quello degli altri, vogliono giocare offensivi. Però dobbiamo migliorare molto".