JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Libia: promuoveva la droga con il marchio Juventus

Libia: promuoveva la droga con il marchio Juventus

Preso uno spacciatore che vendeva la sua merce con il logo del club bianconero sopra

redazionejuvenews

La Juventus ha ripreso al meglio il suo cammino in campionato, con i bianconeri che hanno vinto per 0-2 la partita disputata in casa della Lazio allo Stadio Olimpico. La squadra dell'ex allenatore bianconero Maurizio Sarri è stata regolata grazie a due rigori segnati da Leonardo Bonucci, che hanno permesso alla Vecchia Signora di agganciare la Lazio in classifica e di rosicchiare tre punti alle prime due della classe, Milan e Napoli, fermate rispettivamente da Fiorentina e Inter nel week end appena passato. La squadra di Massimiliano Allegri è ora attesa sabato da un 'altra sfida verità, quella contro l'Atalanta, che arriverà allo Stadium in una partita da vincere per continuare la risalita in classifica e per non vanificare quanto fatto fino ad oggi, e per mantenere vive le speranze di rimonta in classifica verso i primi posti, che sono ancora lontani undici punti, e che i bianconeri stanno continuando a inseguire.

Prima della partita contro la Dea però, la Juventus è attesa questasera da un'altra importante sfida, quella di Champions League contro il Chelsea, che determinerà il primo posto nel girone: i bianconeri sono in testa a punteggio pieno, e questa sera basterà un pareggio, che vincendo l'ultima contro il Malmo, consegnerebbe il primo posto ai bianconeri. Una sfida affascinante che la Juventus giocherà con poche pressioni, vista la qualificazione già raggiunta.

Mentre i bianconeri sono impegnati sul campo, al di fuori è arrivata una curiosa notizia che indirettamente riguarda il club di Andrea Angelli. In Libia infatti, è stato arrestato uno spacciatore di droga, che vendeva la sua merce con il logo bianconero impresso sopra. Nelle foto del sequestro di cui è stato oggetto, si vedono infatti panetti di droga con il logo della squadra bianconera sopra, che probabilmente veniva usato per far riconoscere la qualità della merce venduta.

 

Libia: promuoveva la droga con il marchio Juventus