Juve, il riassunto del giorno: parlano Montero e Brambilla

Dalle parole di Brambilla sulla vittoria della Next Gen alle dichiarazioni di Montero sulla Primavera: tutte le notizie sulla Juve.
Massimo Brambilla

Dopo la disfatta con il Sassuolo, la Juventus punta sulle altre rappresentanze, come Primavera e Next Gen. Proprio di questo ha parlato Brambilla: “Nel primo tempo siamo partiti bene, meglio rispetto all’Ancona; meritavamo di finire la prima frazione di gioco in vantaggio. Poi l’Ancona è ripartito forte, noi ci siamo dovuti difendere e con qualche ripartenza siamo anche riusciti a colpire, dopodiché bravi e lucidi i ragazzi nella gestione dei momenti della gara.

Arriviamo da tre partite in cui probabilmente abbiamo sbagliato solo il primo tempo di Pescara. Contro Rimini e Spal meritavamo di raccogliere almeno un punto per partita, oggi invece siamo stati anche un pò fortunati perché l’Ancona è stato poco preciso nel capitalizzare le sue occasioni. Sicuramente per noi questi tre punti sono significativi, ci danno morale e forza”.

Anche Montero ha detto la sua: “Dispiace per il risultato. A inizio partita abbia avuto molte occasioni, siamo partiti bene. Poi ci hanno fatto gol e siamo andati in difficoltà. È successo più o meno lo stesso di Empoli, quando abbiamo subito gol e poi siamo calati di attenzione. Come dissi che non eravamo fenomeni dopo la vittoria di Lecce, ora non siamo scarsi. Siamo in una tappa di evoluzione e di crescita, soprattutto mentale. Questo è il percorso, dobbiamo lavorare tutti: il responsabile numero uno sono io, con lo staff dobbiamo confrontarci per crescere. Si sono viste anche cose buone, l’importante è continuare a lavorare per far sì che queste cose buone possano vedersi per tutta la partita”.