news

Ravanelli: “Se Allegri deciderà di restare la Juve se lo terrà stretto”

Massimiliano Allegri
Intervistato da Tuttosport l'ex Juve Ravanelli ha parlato del futuro di Allegri in bianconero: le sue parole
Riccardo Focolari Redattore 

Intervistato da Tuttosport l'ex Juve Ravanelli ha parlato del futuro di Allegri: "Sarà Max a decidere il suo futuro e quello della Juve. Se sceglierà di restare credo che la Juve se lo terrà stretto, Pertanto dipende tutto da lui".

Su un suo possibile sostituto in casa di addio: "Vedo solo due nomi da Juve. Se si vuole andare su una certezza dico Conte. Ho giocato con Antonio: è un vincente nato e in più conosce benissimo l’ambiente. Altrimenti, se il club intendere puntare su un tecnico giovane ed emergente che viene dalla provincia come accaduto all’epoca con Lippi, prenderei Thiago Motta che ha dimostrato di essere un grande allenatore. L’italo-brasiliano lo reputo pronto per guidare un top club".

Chiosa finale sull'idea tridente: "In questi giocatori non ci sono le caratteristiche per poterlo fare per una gara intera. Mancano di gamba, come si suol dire. Yildiz non ha la capacità di tornare a fare la fase difensiva mantenendo poi freschezza e lucidità in fase offensiva. Idem Chiesa. Più avvicini entrambi alla porta e più sanno essere letali. Se invece devono fare un lavoro a tutta fascia, rischiano poi di perdere brillantezza e lucidità negli ultimi 20 metri. Per giocare coi tre davanti bisognerebbe adottare un altro sistema di gioco. Quale? L’albero di Natale tanto caro a Ancelotti ai tempi del Milan con Kakà e Seedorf che giostravano dietro il centravanti. La Juve potrebbe utilizzare Yildiz e Chiesa come trequartisti dietro Vlahovic in modo da valorizzare le loro doti offensive, preservandoli dal punto di vista delle energie".

Se vuoi approfondire tutte le tematiche sul mondo Juventus senza perdere alcun aggiornamento, rimani collegato con Juvenews per scoprire tutte le news di giornata sui bianconeri in campionato.