Juve-Lecce, Calvarese: “Giusto che il Var non intervenga. Kaba? Rosso eccessivo”

Intervenuto su Tuttosport l’ex arbitro Calvarese ha analizzato gli episodi arbitrali più dubbi di Juve-Lecce: “Allo Stadium in Juve-Lecce primo tempo soporifero, nel secondo invece la partita cambia e Giua fa più fatica. Proteste Lecce in occasione del gol di Milik. Diverse le situazioni da rivedere. La prima è sul calcio d’angolo in favore della
Intervenuto su Tuttosport l’ex arbitro Calvarese ha analizzato gli episodi arbitrali più dubbi di Juve-Lecce: “Allo Stadium in Juve-Lecce primo tempo soporifero, nel secondo invece la partita cambia e Giua fa più fatica. Proteste Lecce in occasione del gol di Milik. Diverse le situazioni da rivedere.
La prima è sul calcio d’angolo in favore della Juve: la chiamata è sbagliata, visto che è Rabiot l’ultimo a toccare. Sul corner c’è un fallo di mano di Rugani in area, che Giua non fischia, e un giocatore del Lecce rinvia il pallone verso il centro del campo: riparte quindi una nuova azione con la quale la Juve va in gol. Giusto che il Var non intervenga perché il possesso del pallone cambia e inizia un’altra App (Attacking possession phase). Infine regolare la posizione di Milik verificata con il Saot (fuorigioco semiautomatico): lo tiene in gioco Baschirotto. 
 
Condivisibili le sanzioni fino al novantesimo: risulta eccessivo nel recupero il secondo giallo a Kaba. Corretto non fischiare rigore per il corpo a corpo con Chiesa, ma il giocatore del Lecce non merita l’ammonizione per simulazione”.