Juve, Giletti: “La squadra gioca male e non vince. L’affetto viene meno…”

Massimo Giletti ha fatto un quadro della situazione legata al pubblico della Juventus: per il giornalisti i risultati starebbero sconfortando
Massimiliano Allegri

Intervistato per Radio Bianconera, Massimo Giletti si è concentrato sulla situazione attuale della Juventus. In particolare, il giornalista ha parlato del tifo bianconero allo stadio. Ecco le sue parole: “Quando ero ragazzo andavo in Curva, quindi capisco l’importanza dei tifosi per gli stessi giocatori. Nelle ultime stagioni spesso ho criticato uno stadio che non era più l’elemento capace di darti qualche punto in più. In passato allo Stadium gli avversari avevano veramente tutto il pubblico contro, c’era un effetto emozionante per i nostri ragazzi e paralizzante per gli altri. Poi credo ci sia stata anche l’assuefazione alla vittoria e probabilmente è diminuita la voglia di sostenere la squadra”.

Giletti ha proseguito: “Ora la squadra gioca male, non vince e l’affetto viene meno. Recuperare una Curva degno di questo nome è fondamentale. Stento a capire come megafoni e striscioni possano creare problemi”.