news

Juve, Dybala: “Concentrato sulla nazionale. Chiellini è un esempio per tutti”

Paulo Dybala

Al temine del match tra Italia e Argentina Paulo Dybala ha parlato del suo futuro e dell'addio di Giorgio Chiellini alla Juve e all'Italia

redazionejuvenews

Per un momento sembrava dovesse essere titolare al fianco di Lautaro Martinez contro l'Italia. Poi Scaloni cambia idea e lo lascia in panchina. Ma La Joya non si perde d'animo, subentra nel finale e segna dopo soltanto due minuti di gioco. Talento, classe pura. Eppure nonostante questo la Juve ha deciso di non rinnovare il contratto a Paulo Dybala, lasciandolo libero di partire. Una scelta discutibile, come sottolineato anche da La Gazzetta dello Sport, che lo ha premiato con un 7 in pagella: "Davvero la Juve se n’è liberata? Entra e in due minuti piazza un sinistro imprendibile per Donnarumma. Riserva nell’Argentina, da noi sarebbe il simbolo. Significa qualcosa?".

Al termine della partita l'attaccante argentino ha detto:Futuro? Sono concentrato sulla nazionale, devo pensare con la testa tranquilla per il mio futuro. Non ho deciso niente, ci pensa il mio agente, io devo pensare all’Argentina. Di Maria verrà in Italia? No, non lo so. Abbiamo parlato solo della Nazionale”. Sull'addio di Chiellini: “Con Giorgio ci conosciamo da 7 anni, è un esempio per tutti, non solo un compagno. Per tutti noi, non solo l’Italia, spero che tanti giovani possano copiare quello che ha fatto lui per il bene del calcio”.

Sulla nazionale argentina ha poi aggiunto: “Sono molto felice, è il momento di godere. Non hai mai tempo, però una partita come oggi, a Wembley, con l'Italia… Non capita tutti i giorni. Penso che già da prima stessimo dando qualcosa di più, manca ancora molto al Mondiale, siamo felici. È molto bello segnare un gol, con la Selecion, in una finale, in un gruppo così bello. Abbiamo buone sensazioni. A questo livello c’è sempre da dare impressione, vogliamo crescere, siamo confidenti. Alla fine è stato incredibile. Sono molto contento, la squadra ha giocato molto bene. Per me anche condividere con questo gruppo è bellissimo, bisogna lavorare così con tranquillità”.