Rassegna Juve – Domani la Fiorentina, oggi parla Allegri

Domani al Franchi i bianconeri affronteranno i viola nella gara d'andata della semifinale di Coppa Italia. Alle 12 la conferenza del mister.

Buongiorno bianconeri

Oggi è martedì 1 marzo 2022 e la redazione di Juvenews.eu vi augura una buonissima giornata.

La squadra di Allegri continua a preparare la sfida contro la Fiorentina in Coppa Italia: riuscirà a passare il turno?

Andiamo alla scoperta delle principali notizie di giornata <<<

Vigilia nel segno di Vlahovic

In prima pagina La Gazzetta dello Sport titola “Effetto DV7: l’impatto sulla Juve è da super“. La partita di Empoli ha dato ancora più consapevolezza al centravanti serbo e ha mostrato quanto dipendano da lui le sorti della squadra.

Anche Tuttosport si dedica al numero sette bianconero: “Vlahovic all’assalto di Baggio“, con il serbo che punta al record dell’ex Pallone d’oro, cioè segnare 6 gol in 7 partite coi bianconeri. Attualmente è a quota 4 in 6.

Domani sarà la sua partita. Il ritorno a Firenze, dove potrebbe essere accolto in modo non amichevole, sarà un passaggio ulteriore per la sua crescita. L’obiettivo è essere ancora una volta decisivo e sbancare il Franchi. Intanto stasera l’andata dell’altra semifinale con il derby tra Milan e Inter.

Infermeria piena

Se la Juve può sorridere per il rendimento del suo nuovo centravanti, non si può dire lo stesso per la situazione degli infortuni.

Ieri sono arrivati i risultati degli esami per Denis Zakaria, che starà fuori per circa un mese, pausa per le nazionali compresa.

Un altro assente che si aggiunge a una lista numerosa: Chiellini, Rugani, Alex Sandro, McKennie, Chiesa, Bernardeschi, Dybala, Kaio Jorge. Scelte limitate quindi per Max Allegri, che oggi alle 12 parlerà nella conferenza stampa di presentazione della semifinale.

Dea ritrovata

Ieri sera si è chiusa la 27ª giornata di campionato con il posticipo tra Atalanta e Sampdoria, che ha visto i nerazzurri vincere con un netto 4-0.

La squadra di Gasperini ritrova così i tre punti dopo 5 partite e torna a vincere in casa dopo quasi 3 mesi: l’ultimo successo interno era datato 30 novembre, contro il Venezia, battuto con lo stesso punteggio.

La Dea resta così a -3 dalla Juventus e resta in scia dei bianconeri, ricordando che c’è sempre da recuperare la partita contro il Torino.