Cuccureddu: “Alla Juve va trasmesso lo spirito, Allegri può farlo”

Antonello Cuccureddu, ex difensore della Juventus, ha detto la sua sulla stagione dei bianconeri, parlando anche di Chiesa.
Antonello Cuccureddu

Antonello Cuccureddu, ex calciatore della Juventus, ha detto la sua in un’intervista a Juventusnews24. Ecco le sue parole: “Alla Juve va trasmesso lo spirito. Va cercato qualcosa che va oltre, certi valori che se una squadra non trova fa dei campionati come quello che ha fatto quest’anno. Allegri può farlo perché è un ottimo allenatore e ha vinto tanto. Il Dna della società e dei colori bianconeri è che la Juve deve stare in cima e lottare fino alla fine Poi è chiaro che le qualità dei giocatori contano. Manca uno come il mio presidente Boniperti. Ora ci sono nuovi dirigenti che sono bravi, ma essere alla Juve è pesante. Io da juventino vorrei che la squadra lotti sempre e torni presto lassù.

Se un giocatore come Chiesa ha determinate caratteristiche, deve giocare dove esprime maggiormente la sua forza. Come seconda punta sembra un pesce fuor d’acqua perché è un esterno che quando parte è micidiale. Chiesa è un giocatore da sfruttare per le sue caratteristiche. Non è che si può mettere un difensore a fare il centravanti… Rabiot a me piace tantissimo e va trattenuto. Lui è un giocatore che ci sta benissimo in questa Juve. E’ uno che si “danna” l’anima, un giocatore a tutto campo che ha gamba e tecnica. Non è che ci siano tanti giocatori in giro a questi livelli…Lui va tenuto e il resto della squadra va rinforzato.

Non so i progetti e gli accordi che hanno preso. Allegri ha ancora due anni di contratto con la Juve e andrebbe in Arabia solo per i soldi, non per altro. Merita la conferma? Lui è bravo, lo ha dimostrato vincendo. Poi a volte ci sono annate cha vanno male per varie ragioni. Se rimane ha bisogno che gli venga fatta una squadra con determinati giocatori. Servono rinforzi in tutti i reparti, soprattutto in difesa. La Juve è una squadra che i gol li fa sempre, per cui è importante non prenderne. Qualche rinnovamento va fatto specialmente in difesa”.