Bucciantini: “Allegri? Scene da vecchia Juve. Vittoria significativa”

Bucciantini ha commentato il successo della Juventus di Allegri nell'ultima di A: una vittoria che candiderebbe i bianconeri allo scudetto
Bucciantini

Marco Bucciantini, ospite a Sky Calcio Club, ha espresso la sua opinione dopo la vittoria della Juventus sul Milan. Ecco le sue parole: “L’espulsione è giusta e soprattutto cercata, provocata da una giocata come anche il gol su una deviazione, pensavo che la Juventus potesse vincerla così. Penso che questa vittoria sia una candidatura, finora l’avevano candidata gli avversari la Juventus, l’aveva detto l’Inter, il Milan sulla Juve per lo scudetto quasi a mettere pressione, con questa vittoria si è candidata nell’unico modo in cui in questo momento secondo me lo poteva fare anche con queste assenze, provocando degli episodi ma con una partita di grande energia, di tenuta mentale e fisica. Ad un certo punto la Juventus stava dominando in campo e da questa gara si può costruire qualcosa”.

Il giornalista ha poi parlato di Massimiliano Allegri e Adrien Rabiot: Allegri? Lui si spoglia solo quando sente qualcosa in mano, queste scene mi ricordano una vecchia Juventus. Rabiot? Era anche capitano e tocca a lui e in quel centrocampo è lui che deve fare la differenza. Se migliorasse nel passaggio e nella giocata in avanti, allora sarebbe un giocatore con i fiocchi. In questo momento se ti giri nella squadra trovi lui”.