Bonucci: “Bravi a condurre la gara, ora testa al Sassuolo. Questa Juve ha ancora fame”

Le parole del numero 19 bianconero

di redazionejuvenews

TORINO- Il 2021 della Juventus è iniziato nel migliore dei modi con due successi nelle prime due gare giocate. Se il 4-1 rifilato all’Udinese era un segnale di ripresa dopo la sconfitta con la Fiorentina, il successo di ieri sul Milan è un segnale importante lanciato dai bianconeri. Con il 3-1, firmato dalla doppietta di Federico Chiesa e dal gol di Weston McKennie, la squadra di Andrea Pirlo, infatti, torna con prepotenza nel discorso scudetto, diminuendo le distanze dal Milan capolista e interrompendone una striscia di imbattibilità che in Serie A durava da ben 10 mesi. Il primo appuntamento del tour de force di questo Gennaio, che porterà Ronaldo e compagni a giocare contro Sassuolo, Genoa in Coppa Italia, Inter e Napoli in Supercoppa Italiana, è quindi andato alla grande, come confermano anche le parole rilasciate da Leonardo Bonucci ai microfoni di JTV nel post partita:

“Siamo venuti qui a giocarcela con la consapevolezza di dover disputare una partita molto importante. Con i risultati che ci sono stati nel pomeriggio (Inter e Napoli ndr.) Lo è diventata ancora di più e noi siamo stati bravissimi a condurla dall’inizio alla fine. Abbiamo subito solamente in seguito ad errori che abbiamo commesso noi stessi. Siamo stati una squadra, abbiamo lottato per tutti i 90 minuti, ci abbiamo sempre creduto e questo deve essere lo spirito che ci contraddistingue in ogni partita. Episodi della vigilia? Noi sapevamo di dover giocare, eravamo concentrati soltano su un obiettivo: la vittoria. Ora dobbiamo pensare partita dopo partita, cercando di inanellare una serie di vittorie. Abbiamo dimostrato che questa squadra ha ancora fame di successi. Prossimi impegni? Ora pensiamo al Sassuolo, Ci concentriamo partita dopo partita, il resto viene dopo”. Ma attenzione perché, proprio in queste ultime ore, sono arrivate anche alcune pesantissime novità di mercato in casa bianconera: >>>> Sta circolando un’ipotesi clamorosa e arrivano conferme: “Si può fare davvero!” <<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy