JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Berti (ex Inter): “Battiamo la Juve, così la rimandiamo a -6”

Paulo Dybala

L'ex Inter ha parlato

redazionejuvenews

Nicola Berti, ex Inter, ha parlato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport circa il prossimo match del campionato di Serie A dove i nerazzurri affronteranno la Juventusdi Massimiliano Allegri nel cosiddetto Derby D'Italia. Queste le sue parole al quotidiano: "La Lazio? Partita molto strana devo dire. Nel primo tempo l'avevamo impostata benissimo, sfruttando i punti deboli della Lazio con i nostri cambi di gioco. Anche il rigore del vantaggio è arrivato così. Non l'abbiamo chiusa, è arrivato il pareggio in modo abbastanza casuale e ci siamo innervositi troppo. Perdere la testa in quel modo non va bene, ma credo e spero che si sia trattato soltanto di un episodio isolato. Senza dimenticare che la Lazio è una buonissima squadra con un grande allenatore.

Se contro la Juve domenica sarà una partita decisiva? Sì. Siamo soltanto alla nona giornata, quindi in termini aritmetici non può esserlo di certo. Ma se battiamo la Juve, la rimandiamo a -6, prendiamo consapevolezza negli scontri diretti e troviamo lo slancio giusto per affrontare Milan e Napoli a novembre che quelle sì che saranno partite decisive. Lo Sheriff fa paura in Champions? Ma non scherziamo! La differenza tecnica è evidente. E dopo le prime due vittorie è impossibile prenderli sotto gamba. Non dimentichiamoci però che contro Shakhtar e Real hanno avuto un gran bel culo. Benzema e compagni hanno creato e sprecato una marea di palle gol, secondo me vinciamo 4-0.

Le recenti prestazioni dei difensori dell'Inter condizionate dal lavoro che faceva Conte che Inzaghi forse non fa? Non credo sia così. Giù le mani da Simone Inzaghi che sta facendo un grande lavoro con l'Inter. Il match con la Lazio va cancellato, bisogna resettare perché ci attendono due sfide decisive, prima in Champions League, decisiva per il girone, e poi contro la Juventus nel Derby D'Italia".