JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Juve, tre rinforzi per Allegri: Kostic, Paredes e un attaccante

Kostic Eintracht
Ieri il summit tra il tecnico e la dirigenza: chiesti tre colpi per completare la rosa. Il serbo è una priorità, l'argentino un obiettivo.

redazionejuvenews

Nella giornata di ieri è andato in scena l'importante summit di mercato tra la dirigenza della Juventuse Massimiliano Allegri. L'incontro è servito per dettare le linee guida di questo ultimo caldissimo mese del mercato bianconero. L'obiettivo è chiaro, la rosa va completata e, secondo quanto riferito da Gianluca Di Marzio, il tecnico ha chiesto tre rinforzi: un'ala, un centrocampista e un attaccante. La priorità al momento è l'ala e il nome in pole è quello di Filip Kostic. La Juve è pronta all'affondo, con il giocatore che ha espresso da tempo il suo gradimento per il trasferimento, ma va trovato l'accordo con l'Eintracht Francoforte. Finora i tedeschi hanno respinto al mittente le offerte dell'altra pretendente al giocatore serbo, il West Ham, l'ultima delle quali da 15 milioni più 5 di bonus. Servirà quindi uno sforzo per convincerli.

Dopo l'infortunio al menisco del ginocchio destro di Paul Pogbaè diventata ancora più urgente l'esigenza di intervenire a centrocampo. Il nome in cima alla lista dei desideri juventini è quello di Leandro Paredes. I bianconeri hanno trovato l'accordo con l'argentino, a cui piacerebbe tornare in Italia, e va trovato quello con il Paris Saint-Germain, che chiede 15 milioni di euro per lasciarlo partire.

Capitolo attaccante. Ormai non è più un segreto: Allegri vorrebbe il ritorno di Alvaro Morata. Lo spagnolo è un pupillo del tecnico, per duttilità tattica e qualità tecniche, oltre alla grande conoscenza dell'ambiente bianconero. Prima di tentare altre strade quindi la Juve proverà a trovare un accordo con l'Atletico Madrid per riportare a Torino Morata per la terza volta. Ma, se non dovesse esserci l'intesa, sono pronti altri due nomi. Uno è quello di Luis Muriel, che ha il contratto in scadenza 2023 e che l'Atalanta sarebbe disposta a cedere. L'altro è quello di Giacomo Raspadori. L'attaccante del Sassuolo però potrebbe anche arrivare a prescindere, in caso di partenza di Moise Kean, su cui sono in corso delle valutazioni. I bianconeri hanno avuto un primo colloquio interlocutorio con l'attaccante azzurro, su cui è forte il pressing del Napoli, pronto a offrire 30 milioni di euro.