primo piano

Agnelli: “Dieci anni che vinciamo un trofeo, ma il più bello sarà sempre il prossimo”

Il tweet del presidente bianconero

redazionejuvenews

TORINO - Al "Mapei Stadium" di Reggio Emilia la Juventus ha subito riscattato la brutta sconfitta di "San Siro" rimediata domenica sera, portando a casa la nona Supercoppa Italiana della sua storia. Contro il Napoli decidono i gol, tutti nella ripresa, messi a segno da Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata, che consegnano ad Andrea Pirlo il suo primo trofeo da allenatore. Una partita dai ritmi blandi nel primo tempo, in cui le squadre giocano per non farsi male e in cui, ad esclusione di un colpo di testa di Lozano (miracolosa la risposta di Szczesny), non si segnalano occasioni da rete particolari. Molto meglio il secondo tempo, in cui i campioni d'Italia alzano i ritmi e prendono possesso del gioco, schiacciando la squadra di Gattuso nella sua metà campo fino a trovare il vantaggio con Cr7, bravissimo a sfruttare una palla vagante in area dopo angolo battuto da Bernardeschi. Il Napoli nel finale avrebbe anche due occasionissime per pareggiarla, ma prima l'imprecisione di Insigne, che ha calciato malamente fuori un rigore procurato da Mertens, e poi Szczesny, ancora miracoloso su un'involontaria deviazione di Chiellini a un minuto dalla fine, negano il pareggio.

Su una ripartenza all'ultimo minuto, con il Napoli tutto in avanti, Cuadrado mette poi in mostra tutta la propria velocità "mangiandosi" letteralmente il campo e servendo a Morata, tutto solo, il pallone del 2-0. Game, set, match, la Juve porta a casa il primo alloro della stagione, che porta così a dieci le annate consecutive con almeno un trofeo per i campioni d'Italia in carica. Un traguardo evidenziato anche dal presidente Andrea Agnelli sul proprio profilo Twitter: "sono dieci anni di fila che vinciamo un trofeo... pas mal, ma il più bello sarà sempre il prossimo! #finoallafine". Ma attenzione perché, proprio poco fa, sono arrivate anche alcune clamorose novità di mercato in casa bianconera: >>>> Ipotesi totalmente a sorpresa per l'attacco: spunta una super occasione last minute! <<<<

 

Potresti esserti perso