Esclusiva Marco Simone: “Milan-Juve? Mi aspetto di vedere una Juve padrona del gioco”

Esclusiva Marco Simone: “Milan-Juve? Mi aspetto di vedere una Juve padrona del gioco”

L’ex attaccante del Milan Marco Simone ci ha rilasciato un’esclusiva intervista nella quale abbiamo parlato della finale di Supercoppa Italiana

di redazionejuvenews

di Marco Guido

Marco Simone, attuale allenatore in attesa di una sistemazione, ha passato la maggior parte della carriera nel Milan con cui ha vinto tutto nelle stagioni

all’ombra della Madonnina, società dove stava per passare ques’estate. Ecco cosa ha ci ha raccontato:

Hai concluso la tua ultima esperienza più di un anno fa. Da allora sei stato accostato prima alla sfumata squadra “B” rossonera e negli ultimi tempi anche alla primavera. C’è stato qualcosa di concreto od erano solo voci? “Col Milan avevo firmato un contratto di due anni legato alla partecipazione alla squadra “B” al campionato di Serie C; tutto questo col direttore sportivo Mirabelli e con l’idea di appoggiare il progetto di Gattuuso. La nuova dirigenza però non ha ritenuto interessante proseguire in questa direzione e così è saltato tutto. Per quanto riguarda la Primavera, Leonardo e Maldini hanno fatto la loro scelta, puntando su Giunti”.

Mercoledì si gioca la finale di Supercoppa Italia che tu hai vinto in tre occasioni: che partita ti aspetti di vedere? “Mi aspetto di vedere una Juventus padrona del gioco ed un Milan attento in fase difensiva che cerca di ripartire velocemente, provando a sorprendere i bianconeri”.

Sabato a Marassi ha esordito l’ultimo arrivato, Paqueta. Cosa pensi del brasiliano e della gara che ha disputato contro i blucerchiati? “Non ho visto la partita di Sabato. Per quanto riguarda Paqueta, ho visto dei video nei quali dimostra di avere buona qualità”.

Il match contro la Sampdoria è stato deciso da Cutrone: credi che mister Gattuso lanci il giovane attaccante dal primo minuto? Cutrone  è un’opportunità per dare più peso in attacco ed un sostegno importante a Higuain. Penso però che Gattuso  possa  giocarsi anche la carta Cutrone  nel secondo tempo viste le prestazioni che ha offerto subentrando a partita già avviata”.

A Jeddah mancherannno Suso da una parte e Mandzukic dall’altra: quale delle due assenze credi sarà più pesante e perchè? “Quella di Suso in quanto giocatore molto determinante in questo Milan. Allegri ha sicuramente più alternative”.

Ho letto che sei in contatto con mister Gattuso. Credi che la società rossonera debba dar fiducia al tecnico a prescindere dall’esito di questa finale? “Credo che Gattuso stia facendo un ottimo lavoro; non vedo perchè cambiare. Dare continuità al suo lavoro può solo farlo migliorare insieme alla squadra rossonera”.

 

Da buon attaccante quale eri, ti chiedo chi vincerà la classifica dei cannonieri in Serie A? “Credo proprio che sarà Cristiano Ronaldo a conquistare la classifica dei cannonieri”. 
Mister allegri ha deciso quest’anno di allontanare un pò Dybala dall’area di rigore dove agiscono Ronaldo e Mandzukic. Ti convince la nuova decisa dal tecnico o credi che l’argentino stia un pò soffrendo la presenza del fenomeno portoghese? “Non penso che l’argentino stia soffrendo. Può giocare ad altissimo livello anche partendo un pò più da lontano”.
La Juve ha iniziato il 2019 vincendo a Bologna anche grazie ad un gol del giovanissimo Kean: cosa pensi dell’attaccante a disposizione di mister Allegri? Credi che dovrebbe andare in prestito per cercare più spazio? “Credo che sia meglio rimanere alla Juventus e crescere insieme ai tanti campioni che compongono la rosa bianconera piuttosto che andare a giocare in prestito altrove”.
Nella tua strepitosa carriera tra i tanti trofei conquistati ci sono anche due Champions League. Cosa pensi dell’ottavo di finale che vedrà la Juve affrontare l’Atletico Madrid? “Passerà il turno  la Juve anche se non sarà semplice”.

Progetti ed ambizioni per il futuro? “Firmerò a breve un club e continuare così  la mia carriera da  allenatore.  Sto valutando diverse offerte dall’estero. Credo che questa  settimana dovrei decidere e definire il tutto”.

 

Ringraziamo naturalmente Marco Simone per la cortese disponibilità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy