Corini: “Sapevamo che dovevamo soffrire. Avremmo forse meritato qualcosa in più”

Corini: “Sapevamo che dovevamo soffrire. Avremmo forse meritato qualcosa in più”

Il tecnico del Brescia sconfitto dalla Juventus ha commentato la sfida del Rigamonti ai microfoni di Dazn

di redazionejuvenews

BRESCIA – Eugenio Corini, tecnico del Brescia sconfitto dalla Juventus al Rigamonti ha commentato la sfida ai microfoni di Dazn.

Ecco cosa ha dichiarato: “Quando giochi contro una squadra così qualitativa è sicuramente difficile. L’abbiamo sviluppata bene ma sapevamo di dover soffrire. Nel secondo tempo abbiamo avuto occasioni sia noi che loro, avremmo forse meritato qualcosa in più. Mario è arrivato con le motivazioni giuste, se da continuità, è un giocatore straordinario e ci darà sicuramente una mano. Tonali ha una personalità tecnica, una maturità straordinaria anche il modo in cui approccia le partite. Ha le stigmate del grande giocatore, lui deve aiutarci a raggiungere il nostro obiettivo e noi aiutarlo ad avviare la sua grande carriera che lo aspetta. Romulo è un giocatore molto dinamico, ha una grande capacità di inserimento, devo sostenere le due punte centrali col rombo di centrocampo e lui è il trequartista che ha questo compito. Mario lo vedo molto sereno, lo vedo coinvolto, ha doti infinite e non mi acconto di una buona prestazione buona come quella di stasera perchè lui ha le qualità per fare cose straordinarie”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy