Seconda sconfitta consecutiva per la Juventus Women

Altra disfatta dopo quella di Barcellona

[fncvideo id=670034 autoplay=true]

La Juventus Women ha perso la seconda amichevole consecutiva dopo quella contro il Barcellona, che ha visto le ragazze di Joe Montemurro subire un sonoro 6-0: , le bianconere hanno perso sul campo di Vinovo contro il Pomigliano per 1-3, in una partita giocata male dalle calciatrici.

“A Vinovo passa il Pomigliano. Le Juventus Women chiudono la serie di amichevoli prestagione con uno score di tre vittorie e due sconfitte, l’ultima contro la formazione campana, che sarà avversaria alla prima giornata del campionato. Sono le bianconere a passare in vantaggio con Girelli al 10’, poi il Pomigliano la ribalta: pareggia Cox, poi i gol di Moraca e Banusic.

LA PARTITA

I primi minuti si sviluppano secondo le attese; la partita la fa la Juve, con il Pomigliano basso e pronto a ripartire. Dopo vari tentativi, al 10’, arriva il vantaggio: azione di Bonfantini e cross per Girelli, che spinge in porta il pallone. La stessa Bonfantini ha poco dopo l’occasione per raddoppiare, ma spara alto. Accarezza il 2-0 anche Bonansea, senza trovare la porta, poi è il turno di Staskova, con lo stesso esito. A ridosso dell’intervallo, all’improvviso pareggia il Pomigliano con Cox, che arriva prima di tutte sulla respinta di Aprile.

Il gol dà energia alle campane, che escono dagli spogliatoi più aggressive e al 54’ spaventano la Juve con un doppio tentativo di Ippolito, neutralizzato da Aprile. Due minuti più tardi la Juve ha l’occasione per tornare avanti. Bonfantini stesa in area: calcio di rigore. Sul dischetto va Cristiana Girelli, che però si fa neutralizzare la conclusione da Cetinja. Passano pochi minuti e il Pomigliano si porta in vantaggio: contropiede condotto da Tudisco, Moraca non sbaglia.

Colpita, la Juve si proietta in avanti a caccia del pareggio, ma ancora Cerinja è decisiva, negandolo a Staskova. Un Pomigliano attento riduce i pericoli e, all’85’, segna il terzo gol. Banusic recupera palla e sorprende, dalla lunghissima distanza, Soggiu (subentrata ad Aprile nel corso del secondo tempo) fuori dai pali. A Vinovo finisce 1-3.” (Juventus.com)