JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

juve women

Montemurro: “Dobbiamo crescere, questo mese sarà peggio di ottobre”

Joe Montemurro

Il tecnjco della Juventus Women ha presentato la partita contro l'Inter in programma all'ora di pranzo

redazionejuvenews

La JuventusWomen scenderà in campo alle 14:30 contro l'Inter nella partita valevole per la settima giornata di campionato. Il tecnico Joe Montemurro ha parlato ai microfoni di JTV per presentare la partita: "Sono tutte tornate in buone condizioni dalle Nazionali, anche mentalmente sono pronte per la prossima serie di partite che è molto importante".

Che partita si aspetta contro l'Inter?

"È una squadra che abbiamo già visto ed è molto organizzata contro cui è molto difficile trovare spazi. Dobbiamo essere intelligenti e pazienti a sfruttare le ripartenze. Sarà una gara molto difficile sia dal punto di vista tattico che da quello mentale".

Le nazionali incideranno sulle sue scelte?

"Noi dobbiamo valutare tutto non solo per questa partita ma anche per le partite che verranno perché abbiamo dei tempi di recupero molto brevi, il prossimo periodo sarà peggio che a ottobre e dovremo vedere le combinazioni del minutaggio. Ma siamo pronti e di buon umore".

Che tipo di crescita vuole vedere?

"Dobbiamo continuare il percorso che abbiamo già iniziato. Dobbiamo crescere sul controllo della palla. Vogliamo gestire la partita come vogliamo noi. Stiamo lavorando bene su questo e la crescita può anche determinare il nostro cammino in questo novembre sia in campionato che in Champions".

Nell'ultima mezz'ora delle partite siete miglior attacco e miglior difesa è un caso?

"Un caso secondo me no. Diciamo che per una squadra avere questi numeri non è un caso. È una situazione che abbiamo preparato durante la preparazione. È un modo di fare che abbiamo e le ragazze credono nel nostro lavoro e questo è molto importante".

Quanto fa piacere sentire il riconoscimento di Agnelli?

"Secondo me è molto importante perché si vede e si capisce che facciamo parte della famiglia della Juve e si vede che fa bene al movimento del calcio femminile. Dobbiamo fare i complimenti a come ha messo insieme la squadra Rita Guarino che ha fatto un grande lavoro. E non vedo l'ora di conoscerla domani perché non la conosco e ha fatto un lavoro importante e speriamo di crescere in modo positivo".