JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

juve women

Juve Women-Milan 5-2: le bianconere si portano a casa il big match

Barbara Bonansea

Prestazione da incorniciare per la Juve Women di Montemurro, che chiude il 2021 con una vittoria netta per 5 a 2 contro il Milan

redazionejuvenews

Ottima prestazione da parte della Juve Women, che continua il suo grandissimo momento di forma e chiude il 2021 nel migliore dei modi, vincendo 5 a 2 contro il Milan. Ecco il commento della partita pubblicato sul sito ufficiale bianconero: "Il Milan prova a partire forte, per sfruttare anche le recenti fatiche bianconere, e la partenza sprint paga per la squadra di Ganz: al 3' Adami trova il gol del vantaggio. Qui arriva la prima reazione da grandissima squadra della Juve che, nel corso della partita, offrirà dimostrazioni di maturità e forza a iosa. Il gol subito non scalfisce le certezze e al 7' arriva il pareggio. Punizione per la Juve: Giuliani respinge la conclusione di Girelli, Staskova è la prima ad arrivare sul pallone e insaccare a porta vuota.

Ristabilito l'equilibrio, dopo un avvio ad altissimi ritmi, le squadre si studiano un po' di più. Prima Peyraud-Magnin blocca la conclusione di Bergamaschi, poi ci prova Pedersen al volo dal limite, senza inquadrare lo specchio della porta. Al 36' la Juve ribalta la partita: Bonansea in pressione ruba palla a Giuliani e, a porta vuota, mette dentro il 2-1. Seconda prova di forza. Prima dell'intervallo il Milan ha la chance per il pareggio: Thomas si procura un calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Giacinti, ma Peyraud-Magnin respinge e consente di andare negli spogliatoi in vantaggio.

Nella ripresa il Milan spinge, con la volontà di dare il tutto per tutto. Le rossonere alzano i ritmi, alzano la pressione, combattono con convinzione su ogni palla e, dopo aver rischiato sulla conclusione di Boattin (conclusione da ottima posizione deviata in angolo al 50') e aver saggiato ancora i riflessi di Peyraud-Magnin, che vola su Giacinti al 51', trovano il pari. La firma è quella di Longo, che conclude una bella azione con un destro su cui, stavolta, Peyraud-Magnin non può arrivare. 2-2, con la fatica che si fa sentire sempre di più e il vantaggio in classifica, unito ai prossimi importanti impegni, che potrebbe portare con sé la tentazione di gestire. Qui arriva la terza prova di forza. La Juve non si accontenta, riparte con foga ed è incontenibile. Al 73' arriva il nuovo vantaggio. Caruso calcia, Arnadottir blocca con le mani: calcio di rigore. La specialista Cristiana Girelli ha lasciato il campo, così sul dischetto si presenta Lisa Boattin. Giuliani spiazzata e 3-2. Accontentarsi? Nemmeno per idea, nemmeno stavolta. Staskova cala il poker e nel finale Hurtig, entrata splendidamente in partita, scrive il definitivo 5-2". (Juventus.com)