Moratti: “Europa League? Ha dato alla squadra consapevolezza di poter battere la Juve”

L’ex presidente ha parlato

di redazionejuvenews
Moratti

TORINO – L’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti ha parlato intervistato dai microfoni di Tuttosport.

“Se l’Inter gioca come nel secondo tempo dell’altra sera, contro il Siviglia sarà una partita bellissima. C’è una attesa che mi ricorda molto la sfida con il Bayern: anche allora c’erano molti più timori per l’esito della semifinale. Vincere in questo modo dà una carica pazzesca, sono partite che ti fanno fare un grande salto di mentalità”.

“Se Conte rimane? Penso proprio di sì. Come tecnico non si può discutere, è proprio bravo, come si fa a sostenere il contrario? Dicono che è antipatico? Conte ha un suo carattere, ma gli allenatori non sono mai troppo simpatici. E per esperienza so che quello che conta per l’allenatore è il rapporto con il presidente”.

“Battere la Juve in campionato? A prescindere che la Coppa si vinca o meno il percorso in questa Europa League d’agosto è utile soprattutto per questo. Ora infatti c’è la consapevolezza di avere le doti e le qualità necessarie per poter competere in campionato”.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy