Arthur: “Giocare con Ronaldo è un sogno, Juventus squadra unica”

Arthur: “Giocare con Ronaldo è un sogno, Juventus squadra unica”

Il calciatore presentato alla stampa

di redazionejuvenews

TORINO – Il nuovo calciatore brasiliano della Juventus Arthur Melo parla in conferenza stampa dalla sala stampa dell’Allianz Stadium per la sua presentazione ufficiale.

RUOLO – “Grazie a tutti per essere qui, è un giorno molto importante per me e la mia famiglia. Voglio ringraziare i dirigenti della Juventus per avermi accolto nel migliore dei modi. È un privilegio unico essere qui e giocare per questa squadra. Giocare con Ronaldo è un sogno per me.”

JUVENTUS – “Ho scelto la Juventus per il progetto che è stato presentato, sono stato contento per l’accoglienza. Mi è piaciuto come è stato gestito il tutto, stiamo parlando comunque aldilà di tutto della Juventus, una squadra grande, unica, e tutti questi fattori la rendono speciale.”

POSIZIONE – “Non ho ancora parlato in dettaglio con il Mister del mio ruolo, abbiamo avuto alcune chiacchierate ma non approfondite. Ho il privilegio di giocare con un allenatore del genere, che conosce bene il calcio. Non abbiamo parlato di moduli, ma io sono contento di quello di cui abbiamo parlato fino adesso.”

DECISIONE – “Il Barcellona posso solo ringraziarlo, hanno dimostrato grande affetto nei miei confronti, ho solo parole belle per tutto l’ambiente. Dall’inizio delle trattative sono stato trattato benissimo, con un progetto ambizioso e interessante. Ho pensato che potesse essere un nuovo slancio per la mia carriera e ho voluto buttarmi. Il Barcellona è il passato ora c’è solo la Juventus.”

VALUTAZIONE – “Le cifre sono sempre spinose, oggi questi sono i numeri che girano nel calcio, ma non cerco di fissarmi sui numeri. Quello che penso è che la Juventus ha investito tanto su di me e ho grande entusiasmo nel lavorare con questa squadra e cercherà con tutto me stesso di onorare i miei impegni.”

PIRLO – “Ovviamente conoscevo Pirlo, lo sa chiunque abbia interesse per il calcio. Per me è un privilegio enorme lavorare con lui, la sua grandezza non deve essere presentata da me, sono molto onorato di poter lavorare con lui.”

CHAMPIONS LEAGUE – “Uno dei motivi principali che mi ha portato qui è stato questo, ho l’opportunità di giocare con giocatori importanti. La Juventus ha un progetto estremamente ambizioso, io ne faccio parte, e la Champions League sarebbe un grande traguardo che proveremo a raggiungere lavorando con i compagni e il Mister insieme a tutti gli altri trofei della stagione.”

RUOLO – “In Nazionale giocavo in maniera diversa da come giocavo al Barcellona, qui non so come giocherò ma posso giocare in tutte le posizioni e con vari moduli, in ogni caso credo di poter ricoprire molte posizioni, ma ne parleremo in dettaglio più in là, non credo ci saranno problemi di alcun tipo.”

SOMIGLIANZE – “Iniesta è sempre stato un mio idolo”

SUAREZ – “Non so quale sia la sua situazione e non ho parlato con lui, sapranno parlarne meglio i dirigenti, io per quanto mi riguarda penso che darebbe un gran valore aggiunto alla Juventus, ma non so la sua situazione contrattuale.”

SERIE A – “Secondo me il campionato italiano è fatto di più contatti, sono contento di essere qui. La Serie A è una grande Lega, conosciuta ovunque. La stagione credo sarà difficile con tante belle partite combattute, ma siamo la Juventus e siamo ansiosi di iniziare.”

BARCELLONA – “Non mi sembra di aver avuto un calo dalla prima alla scorsa stagione al Barcellona. Ho avuto alcuni infortuni che mi hanno bloccato ma adesso sto bene, anche a livello mentale oltre che fisico. Non vedo veramente l’ora di iniziare e di dare tutto ciò che posso.”

BRASILIANI – “Conoscevo tutti i miei compagni brasiliani che sono qui, mi hanno accolto nel migliore dei modi. C’è già un’intesa che migliorerà, ma tutti quanti mi hanno accolto nel migliore dei modi, dai giocatori ai dirigenti, e soprattutto i tifosi che mi mandano i loro apprezzamenti e il loro affetto sui social. Non posso dire di sentirmi a casa ma ci sono molto vicino e sono molto contento dell’inizio di questa avventura.” Ma non è ancora tutto. Occhio al mercato in uscita, Pirlo può dare il via liberà a ben 9 cessioni: ecco la lista nera! >>>VAI ALLA NOTIZIA

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy