Festa Scudetto – Allegri: “Fatto qualcosa di irripetibile. Se la finale fosse Bayern-City…”

Festa Scudetto – Allegri: “Fatto qualcosa di irripetibile. Se la finale fosse Bayern-City…”

Da Vinovo ha preso la parola anche Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport

VINOVO – Da Vinovo ha preso la parola anche Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport: “Raccontare tutta la stagione in due minuti è troppo poco, è stata una stagione straordinaria. Avere 12 punti dopo 10 partite e fare poi 24 vittorie su 25 penso sia irripetibile, magari qualcuno farà meglio, forse la Juve stessa, però siamo stati bravi a concentrarci su ogni singola partita e ponendoci degli obiettivi periodici, come fatto a Natale. Le previsioni sono state addirittura migliorate, la squadra ha fatto 85 che non sono pochi e abbiamo avuto la forza di tenere dietro il Napoli che ha fatto un grande campionato. Importante confermare tutto il gruppo, anche lo scorso anno l’obiettivo era quello di arrivare in fondo alla Champions e quest’anno siamo usciti mettendo comunque un mattone importante per il futuro. Non ho pensato ad eventuali errori fatti a inizio stagione, sapevo che il nostro campionato sarebbe iniziato dopo la sfida con la Roma, ma ci abbiamo messo più tempo. Dopo la partita dell’Olimpico sono uscito molto sereno perché sapevo che la squadra avrebbe fatto una grande stagione, però anche la condizione psicologica fa la differenza. Abbiamo rivisto la partita d’andata col Sassuolo ed è stata etichettata come negativa, ma rivedendola abbiamo preso un solo tiro su punizione in 90 minuti. Serve più lucidità nell’analizzare le situazioni, bisogna valutare le prestazioni anche se i risultati sono fondamentali, per questo non mi sono preoccupato a inizio anno considerando quanti giovani erano arrivati quest’estate. Ringrazio tutti i collaborati per aver permesso questa stagione strepitosa. Il tweet di Agnelli? Ha confermato quanto detto prima, ci vuole equilibrio, a ripensare a cosa è stato scritto qualche mese fa ci viene da ridere. Adesso però dobbiamo pensare alla Coppa Italia e poi lavorare alla prossima stagione in ottica Champions. Il rapporto con il Presidente è ottimo, parliamo di molte cose ed è così anche con tutti gli altri che lavorano in società, a cominciare da Marotta e Paratici, perché abbiamo tutti lo stesso obiettivo. Rammarico per il cambio di Morata a Monaco? Ci ho pensato per un paio di giorni, però poi ho dovuto cancellare tutto. Morata era un po’ cotto, ho puntato sull’esperienza di Mandzukic ma c’è da pensare che nel modo in cui difendevamo non mi aspettavo neanche un gol, abbiamo gestito male la palla ma bisogna accettare quello che è successo, chiaro che se la finale dovesse essere Bayern Monaco-Manchester City mi verrebbe da ridere.”

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI BONUCCI E DYBALA

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI BARZAGLI

LEGGI ANCHE LE PAROLE DI BUFFON

VEDI ANCHE IL LIVE DELLE IMMAGINI DA VINOVO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy