Lo Zenit risponde a Witsel: “E’ colpa del giocatore”

Lo Zenit risponde a Witsel: “E’ colpa del giocatore”

Il direttore generale spiega che è stato il belga a cambiare idea

Axel Witsel

Torino – Dopo le dichiarazioni dell’agente, ecco che arriva immediata la risposta dello Zenit. Come riporta il sito russo championat.com, il direttore generale Mitrofanov ha spiegato: “Witsel prima non voleva partire, poi voleva partire di nuovo, poi ha deciso di rimanere, ma solo due giorni prima che la finestra di mercato si chiudesse ha manifestato di nuovo la voglia di lasciare il club. Stavamo cercando di trovare un giocatore che lo sostituisse, ma non abbiamo fatto in tempo. Così ho deciso non mandarlo alla Juventus”. Secca smentita dunque riguardo le parole dell’agente che aveva puntato il dito contro la società. E intanto si apre il retroscena – CONTINUA A LEGGERE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy