L’AVVERSARIO – Donadoni: “Abbiamo provato a vincere, la Juve non ci ha creato pericoli”

L’AVVERSARIO – Donadoni: “Abbiamo provato a vincere, la Juve non ci ha creato pericoli”

Al termine di Bologna-Juventus Roberto Donadoni ha parlato ai microfoni di Premium Sport

DONADONI

BOLOGNAAl termine di Bologna-Juventus Roberto Donadoni ha parlato ai microfoni di Premium Sport: “Affrontare la prima della classe che arrivava da 15 vittorie consecutive non era un’impresa facile, i ragazzi sono stati bravissimi perché nonostante la differenza tecnica abbiamo tenuto bene il campo. Ci è mancata la fase finale dell’azione, siamo stati ottimi fino all’ultimo passaggio, il merito è di tutti e in questo momento voglio solo fare i complimenti a tutti. Il gesto di Mirante? E’ stato onesto e corretto, certo che se fosse arrivato il gol… Comunque l’onestà va sempre elogiata, anche perché alla lunga chi va avanti senza onestà prima o poi si ferma.

EUROPA – “Il nostro cammino non prevede la Champions – ha poi continuato Donadoni – da quando sono arrivato io i ragazzi hanno fatto un lavoro splendido e si può ancora migliorare moltissimo, con questo passo possiamo toglierci ancora grandi soddisfazioni. La Juve non ci ha creato troppi pericoli perché siamo stati sempre accorti e compatti, volevo che la squadra se la giocasse fino in fondo provando anche a fare risultato pieno. Quando si hanno professionisti come quelli che ho è più facile il mio lavoro, hanno la mentalità giusta e lo dimostrano ogni allenamento. Sapevo che la Juve ha delle individualità importanti a cui non puoi lasciare spazio, abbiamo sempre portato i raddoppi giusti, ci è mancato solo quella convinzione di poter far male alla squadra di Allegri. Sfida Juve-Napoli? Non vedo una favorita, entrambe dovranno andare avanti così per vincere lo scudetto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy