• ultim'ora

Duels: Juve-Cagliari

I duelli di Juve-Cagliari

di redazionejuvenews
Juventus

TORINO – I precedenti di Juventus-Cagliari in campionato sono 39. Bilancio nettamente a favore dei bianconeri con 23 vittorie, 14 pareggi e 2 sconfitte. Tanti i confronti tra giocatori che hanno acceso la sfida. Come quello tra Mandzukic e Padoin, che hanno vissuto da compagni di squadra per una stagione, quella del 2015-16, il primo scudetto per l’attaccante croato e l’ultimo dei cinque conquistati da Simone.

ALEX SANDRO VS SIMEONE
Juventus-Cagliari è anche una sfida internazionale per la presenza di molti giocatori non italiani. E non di rado, data la composizione delle due squadre, a misurarsi ci sono rappresentanti di scuole sudamericane. Come nel caso dell’ultimo incontro, che ha visto la Juventus prevalere per 4-0, in alcune situazioni di gioco si sono confrontati Alex Sandro e Simeone, un brasiliano e un argentino. Per l’esterno bianconero una gara caratterizzata soprattutto dalla partecipazione alla costruzione del gioco più che da interventi difensivi. Per l’attaccante dei sardi una prestazione alla ricerca non facile di spazi alternativi a quelli che lo hanno visto sottoposto all’attento controllo della coppia centrale formata da Bonucci e Demiral.

DYBALA VS DI GENNARO
Una classica sterzata di Dybala, una di quelle improvvise variazioni sul tema che rendono l’argentino un attaccante pericoloso. A inseguirlo Di Gennaro, centrocampista del Cagliari che nella partita del 2016-17 si trova a modificare più volte la sua posizione: parte come regista, poi viene collocato dall’allenatore Rastelli in una posizione più interna e successivamente anche più avanzata. La foto non riproduce un lavoro importante fatto dalla Joya proprio nell’andare a inibire l’impostazione della manovra del direttore d’orchestra rossoblu. Nel 4-0 a favore

MARCHISIO VS BIONDINI
L’ultimo successo del Cagliari a Torino risale a più di 10 anni fa, precisamente al campionato 2008-09, quando ancora si giocava allo stadio Olimpico. Ad aprire le marcature di un incredibile 2-3 a favore dei sardi è stato Davide Biondini, che sotto la guida dell’allora mister rossoblu Massimiliano Allegri ha trovato la sua dimensione. A contrastarlo a centrocampo c’è Marchisio, entrato in campo proprio appena dopo lo 0-1 al posto di Cristiano Zanetti. Claudio vivrà altri Juventus-Cagliari decisamente diversi, compreso quello che nel 2014 lo vedrà segnare l’ultimo gol del campionato dei 102 punti.

VIEIRA VS SUAZO
Un duello che va oltre la partita specifica, nettamente dominata dalla Juventus con un 4-0 spartito equamente con 2 gol per tempo. Perché i due giocatori in esame rappresentano molto dell’identità delle due squadre. Patrick Vieira rappresenta la solidità della Juventus di Fabio Capello che spesso e volentieri nel 2005-06 risolve le gare molto in fretta, come fa in questo caso andando sul 2-0 dopo soli 18 minuti. David Suazo trascorre ben 8 stagioni in Sardegna e proprio in questo campionato raggiunge un obiettivo storico segnando 22 gol: oltre a essere il suo massimo in carriera, riesce a superare il mito Gigi Riva che nel torneo dello scudetto del Cagliari (1969-70) aveva toccato quota 21 (però con un numero di partite inferiori).

SCIREA VS VIRDIS
Non solo due ex compagni di squadra che dopo tre anni insieme si ritrovano avversari: Scirea e Virdis sono anche i protagonisti della sfida che apre il girone di ritorno del 1980-81. L’attaccante sardo spaventa il Comunale segnando poco prima dell’intervallo, dimostrando freddezza davanti a Dino Zoff. Nella ripresa i bianconeri premono in maniera incessante, fino a quando a 13 minuti dal termine Gaetano entra in area, supera in dribbling un avversario e conclude con un diagonale perfetto. Un gol esemplificativo delle capacità offensive del libero juventino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy