notizie juve

Duels: Benevento-Juve

Juventus

I duelli di Benevento-Juve

redazionejuvenews

TORINO - Benevento-Juventus si è giocata una sola volta. L'evento si è verificato due anni e mezzo fa, il 7 aprile 2018, nell'unico campionato di Serie A disputato dai campani prima di quello odierno. Nella sfida vinta dai bianconeri 4-2 ci sono stati tanti confronti individuali. Eccone alcuni che per svariati motivi non si potranno ripetere sabato 28 novembre 2020.

DYBALA VS BRIGNOLA

L'assoluto protagonista dell'incontro disputato al Ciro Vigorito di Benevento è Paulo Dybala. L'argentino firma 3 delle 4 reti della Signora. La prima è un classico del suo repertorio, con un sinistro a giro. Le altre due arrivano dal dischetto e in entrambi i casi la Joya spiazza il portiere Puggioni, peraltro variando l'angolo di tiro. In questa foto si vede Enrico Brignola provare a contrastarlo. All'epoca il giocatore del Benevento aveva 18 anni ed era alle sue prime apparizioni in Serie A. Attualmente gioca nella Spal.

MARCHISIO VS VIOLA

Uno dei duelli di centrocampo che hanno caratterizzato la prima ora di Benevento-Juventus. Claudio Marchisio resta in campo esattamente 63 minuti, fino a quando Massimiliano Allegri decide di incrementare il peso dell'attacco con l'inserimento di Gonzalo Higuain quando il risultato è sul 2-2. Di fronte, il numero 8 bianconero si trova spesso Nicolas Viola, già affrontato nel 2012-13 in un Palermo-Juventus deciso da un'incursione di Stephan Lichtsteiner. Viola è ancora oggi un giocatore del Benevento, uno dei fedelissimi che ha vissuto entrambe le promozioni in Serie A.

CUADRADO VS SANDRO

L'assist per la rete dello 0-1 ad opera di Dybala lo fornisce Juan Cuadrado. Il colombiano è molto attivo, soprattutto nel primo tempo, quando va vicino al gol personale con un sinistro che termina fuori. In questa immagine lo si vede duellare con Sandro, giocatore brasiliano tornato in patria dopo una lunga esperienza europea. La sua frequentazione in Premier League è stata lunga. Poi, dopo una breve parentesi in Turchia, ha conosciuto la Serie A. Oltre al Benevento, ha vestito le maglie del Genoa e dell'Udinese e anche con questi club ha affrontato la Juventus.

LICHTSTEINER VS DJURICIC

Anche Filip Djuricic, talentuoso attaccante, ha girato il mondo giocando in svariati Paesi dopo essere partito dalla Serbia: Olanda, Portogallo, Germania, Inghilterra, Belgio e – infine – Italia. Il Benevento è stato il suo club di mezzo, tra Sampdoria e Sassuolo. Allenatore dei giallorossi era Roberto De Zerbi, ritrovato poi in Emilia. A misurarne lo spessore tecnico e la capacità tecnica è stato Stephan Lichtsteiner, che ha dovuto impegnarsi non poco per contenerne le iniziative nell'assolato pomeriggio al Vigorito. Ma lo svizzero è proprio in questi duelli che ha sempre esaltato le sue virtù agonistiche.

DOUGLAS COSTA VS VENUTI

L'immagine può essere leggermente ingannevole. Davanti alla possibile opposizione di Lorenzo Venuti, si intravede infatti anche la presenza di un compagno di squadra. L'uno e l'altro non possono che fare gli spettatori dell'invenzione di Douglas Costa, con la quale brasiliano sigilla il match sul definitivo 2-4. Un gol pazzesco, uno dei più belli realizzati da Flash. Peraltro Venuti, attualmente giocatore della Fiorentina, già nella gara d'andata aveva patito enormemente le accelerazioni dell'11 bianconero.

Potresti esserti perso