Capello non ha dubbi: “L’Inter è la squadra da battere. La Juve avrà il problema di gestire molti attaccanti”

Il tecnico ha parlato

di redazionejuvenews
Fabio Capello

TORINO – Fabio Capello ha parlato di Juventus, Inter e lotta scudetto ai microfoni del Corriere dello Sport. Di seguito le sue parole: “C’è una squadra da battere, l’Inter. Non è riuscita a vendere i giocatori in esubero e così si trova una formazione doppia. Significa che sarà costantemente competitiva. La Juve ha saltato il test più significativo, quello con il Napoli. Avrà il problema di gestire molti attaccanti e bisogna vedere se e in quanto tempo diventerà la Juve di Pirlo. La lotta tra lo scudetto è tra queste due. Con il pericolo Atalanta, che l’esperienza internazionale ha reso consapevole della propria forza e che grazie a Gasperini esprime un calcio di valore internazionale. Il Napoli può essere pericoloso a sua volta. Dopo queste quattro metto Roma e Milan. Juve? Chiesa è un giocatore giovane e di rilievo. La Juve ha un bilancio abbastanza pesante e a quanto vedo in questo periodo sta investendo sul futuro. La strategia è: facciamolo adesso, così quando i tempi diventeranno più difficili noi saremo già a posto. Kulusevski, De Ligt lo scorso anno, McKenniw: è una Juve che si sta ringiovanendo. Un cantiere. L’Inter non è un cantiere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy