Dossena: “Voglio ridare forza e centralità all’AIC”

L’ex giocatore ha parlato

di redazionejuvenews
Umberto Calcagno

TORINO – Beppe Dossena ha parlato ai microfoni di Radio Rai1 per annunciare la sua candidatura alla presidenza dell’AIC: “Ho scelto di candidarmi perché non trovo corretto che nella corsa alla presidenza della Federcalciatori ci sia un candidato unico. Inoltre ritengo che negli ultimi anni l’Aic abbia perso forza e centralità, che non riesca ad entrare nelle decisioni politiche federali. Il calciatore deve essere riportato al cento del sistema visto che ci sono un milione di tesserati e poi deve saper dialogare con le altre componenti. Ai giocatori non devono più essere fatte cadere le decisioni dall’alto perché sono una componente importante e hanno senso di responsabilità. Crisi sistema? Può andare in crisi senza un controllo delle uscite, che ora mi sembrano eccessive. Un po’ di spese possono essere riconsiderate, per consegnarle al calcio femminile, ai dilettanti. L’Aic è in grado di gestire l’emergenza generata dal Covid con le proprie forze, almeno nell’immediato futuro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy