Coronavirus, a Napoli prove di somministrazione del farmaco “Tocilizumab”: segnali incoraggianti

Coronavirus, a Napoli prove di somministrazione del farmaco “Tocilizumab”: segnali incoraggianti

Le ultime sulla situazione

di redazionejuvenews

TORINO- Come riportato da La Stampa, due pazienti dell’ospedale “Cotugno” di Napoli, al momento affetti da Covid-19 nella sua forma più grave, causata dal SARS-COV-2, sono in trattamento con un farmaco utilizzato nella cura dell’artrite reumatoide, denominato “Tocilizumab”. Dopo soli due giorni dalla somministrazione, i medici hanno dichiarato di aver notato segnali incoraggianti nei due pazienti, uno dei due giunto in ospedale con una forma di polmonite. Una decisione, quella di far uso di questo farmaco, presa dopo aver osservato in azione i medici cinesi in queste settimane. In Cina sono già 21 i pazienti al quale è stato somministrato il Tocilizumab, e a fine maggio diventeranno 188. Nelle prossime ore, anche lo “Spallanzani” di Roma, il “Sacco” di Milano e il “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo faranno uso di questo farmaco.

>>> LEGGI TUTTE LE ALTRE NOTIZIE SULLA JUVENTUS! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy