news

Juve, Allegri: “Dybala? La società ha deciso, non si cambia idea”

Massimiliano Allegri

Intervenuto ai microfoni di Dazn al termine della partita, l'allenatore della Juve Allegri ha analizzato il match contro il Sassuolo

redazionejuvenews

Al termine del match contro il Sassuolo, l'allenatore della Juventus Massimiliano Allegri è intervenuto ai microfoni di Dazn. Sul nervosismo a fine partita: "Mancavano 30 secondi e in quei momenti lì bisogna correre e rincorrere. Credo che la vittoria di stasera sia importante, anche se non è stata una buona partita. Ma ci poteva stare, veniamo da una partita intensa e abbiamo diverse assenze. Stasera abbiamo fatto un bel passo in avanti per mantenere il quarto posto e ora siamo anche ad 1 punto dal Napoli. Non ci credevamo neanche noi. Ora la partita contro il Venezia diventa una partita importante".

Il tecnico ha continuato dicendo: "Io credo che se siamo arrivati a questo punto della stagione con una crescita della squadra, con 19 risultati positivi nelle ultime 20 partite. Abbiamo fatto buone partite, importanti, come contro Villareal e Inter, giocando bene ma senza vincere. Il Sassuolo ha grande tecnica ma i ragazzi sono stati bravi a mettersi a disposizione".

Su Vlahovic ha aggiunto: "Dusan è un ragazzo giovane, con poca esperienza. Sembra arrabbiato perchè pretende molto da se stesso. Deve trovare un equilibrio, crescere un po'. Ha troppa frenesia addosso, deve stare più tranquillo. A 22 anni è normale, va calmato".

Sulle molte assenze ha aggiunto: "Lamentarsi delle assenze non serve a niente, non ci sono alibi. Con quelli che siamo dobbiamo andare in campo e fare del nostro meglio, con carattere. Anche questa sera siamo stati bravi. Danilo anche questa sera ha giocato a centrocampo, ma non ha il ritmo giusto eppure è talmente bravo che ci e gioca. Alla fine ho giocato a tre dietro, cercando di vincere la partita. Pensavo che Kean e Vlahovic ci dessero una mano con la loro velocità e profondità".

Voto alla stagione?"Io a scuola prendevo voti brutti quindi preferisco non darmeli - ha detto Allegri. Scherzi a parte: dobbiamo finire bene. Abbiamo messo una buona base in vista della prossima stagione".

Sullo scudetto: "Il Milan sta facendo una grande stagione e gli vanno fatti i complimenti ma ripeto che l'Inter sia tutt'ora la favorita. Io lo avevo detto in tempi non sospetti".

Su Dybala: "La società ha già deciso e non c'è possibilità di cambiare idea. Paulo sta facendo molto bene, si sta comportando da professionista. Non è facile per lui giocare in questo momento. Tutto quello che ha sbagliato stasera è perchè per lui è un momento difficile, poi ha segnato perchè ha qualità importanti".