primo piano

Pirlo in conferenza: “Bisogna sfruttare meglio le occasioni, per lo scudetto ci saremo fino alla fine. Su Dybala e Bonucci…”

L'allenatore della Juventus Andrea Pirlo

Le parole del mister juventino

redazionejuvenews

TORINO- Convincente successo per la Juventus, che all'"Allianz Stadium" ha avuto la meglio sul Bologna con il risultato di 2-0, scaturito dalle reti messe a segno da Arthur nel primo tempo e Weston McKennie nella ripresa. In conferenza stampa, mister Andrea Pirlo ha poi analizzato così la vittoria dei suoi ragazzi: "Volevamo da subito dare un'impronta aggressiva alla gara, dimostrando di non essere appagati dopo la vittoria di mercoledì. E' un peccato non aver chiuso la partita già nel primo tempo, abbiamo avuto tante occasioni. Sofferenze? Per evitarle bisogna segnare le occasioni che ti capitano, bisogna essere più freddi e decisi nel cercare l'ultimo passaggio. Coppia Kulusevski-Ronaldo? Piano piano stiamo recuperano tutti i giocatori e ci sarà quindi più spazio per le rotazioni e per far riposare chi ha dato tanto fin qui. Kulusevski e Cristiano si trovano bene in campo. Non sono prime punte, ma possono venire incontro e attaccare lo spazio alla stessa maniera. Arthur? altra grande partita, sappiamo bene cosa può darci. Dybala? Si sta allenando e migliora giorno dopo giorno. Valuteremo con calma e attenzione le sue condizioni.

Campionato? Ci sono tante altre squadre forti, ma lo sapevamo. Non è facile giocare ogni tre giorni, ma possiamo sempre migliorare e trovare più solidità. Preferire Kulusevski a Morata? Oggi è stata una scelta tecnica. Dejan sa giocare bene tra le linee ed era l'uomo giusto per portare fuori i loro difensori. Bonucci? Aveva preso una ginocchiata ed ho voluto evitare rischi peggiori. Mercato? Restiamo vigili, ma non è una priorità in questo momento per noi. Milan? Normale avessero voglia di aggiungere giocatori alla rosa per dare continuità al lavoro che stanno facendo. Mandzukic? Non lo conosco personalmente perchè non abbiamo giocato insieme, ma è un grande attaccante. Chi fa più paura tra Inter e Milan? Sono squadre importanti che lottano per lo scudetto, così come Roma e Napoli. Sarà un campionato avvincente e lotteremo per lo scudetto fino alla fine".

 

Potresti esserti perso