Monchi: “La Juve mi preoccupa in tutto, sarà una gara complicata”

Il direttore sportivo del Siviglia ha parlato presentando la partita contro la Juventus valevole per la semifinale di Europa League
Monchi

La Juventus scenderà in campo questa sera contro il Siviglia e per la semifinale di andata di Europa League. Il direttore sportivo degli andalusi Monchi ha parlato alla stampa spagnola per presentare la partita: “Siamo alla vigilia di un’altra semifinale europea, la settima in 17 anni e la sto vivendo con la stessa intensità, lo stesso entusiasmo e le stesse emozioni di sempre, perché è impossibile essere curati da questa malattia, che è avere la possibilità di giocare una finale. Vedremo come si evolverà la partita, ovviamente un pareggio non sarebbe un brutto risultato. Dobbiamo giocarcela, spero che la squadra possa giocare al meglio, che sia una squadra compatta e da lì vedremo come si evolverà il match”.

Conoscendo la Juve, sarà difficile per noi segnare cinque gol. Ci concederanno poche occasioni, fanno pochi errori e non ti lasciano fare quello che vuoi in campo, quindi dovremo essere bravi a sfruttare le occasioni. Speriamo di essere migliori difensivamente rispetto alla gara di Manchester, giocando più al livello della gara di ritorno e vedremo cosa succede. Poi il calcio ti sorprende quando meno te lo aspetti.”

La Juve mi preoccupa in tutto, soprattutto nella qualità individuale perché ha giocatori di qualità, mi preoccupa la loro maturità e che a livello tattico, è una squadra molto complicata. L’altro giorno si è visto come hanno affrontato l’Atalanta”.