JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Mancini: “Possiamo migliorare ancora”. Bonucci: “Abbiamo sbagliato tanto”

Roberto Mancini

Le dichiarazioni dopo il successo azzurro

redazionejuvenews

Grazie alle reti messe a segno da Berardi e Immobile l'Italia è riuscita a superare con il risultato di 2-0 l'Irlanda del Nord, ottenendo i primi tre punti nelle qualificazioni verso i Mondiali di Qatar2022. Le dichiarazioni di Mancini e Bonucci ai microfoni di Rai Sport nel post gara:

MANCINI: "Il primo tempo è stato ottimo, il secondo lo rivediamo perchè potevamo fare meglio. Il primo tempo è stato perfetto perchè abbiamo fatto due gol, potevamo farne anche due. Le giocate erano veloci. Nel secondo tempo abbiamo tenuto più palla e a farla girare meno veloce ma dopo cinque mesi ci può anche stare. Pellegrini e Locatelli hanno fatto un'ottima partita. L'Irlanda del Nord è una squadra molto fisica. Nel secondo tempo noi abbiamo sbagliato un po' troppo ma, ripeto, ci sta. Dobbiamo costruire ma a volte la palla può andare anche avanti quando siamo pressati così. Immobile? Per un attaccante è fondamentale segnare. Ha fatto un'ottima partita siamo felici per lui e speriamo che gli attaccanti facciano come lui. Scomparsa Guerrini? Quello che è accaduto è una tragedia immane. Sono cose che non possono accadere. Poi abbiamo anche ricordato delle leggende del calcio italiano"."

BONUCCI: "Oggi abbiamo sbagliato tanto soprattutto nel secondo tempo a livello tecnico. Non abbiamo fatto granchè la fase di possesso nel secondo tempo. Quello che piace tanto della gestione Mancini è la voglia di far gioco e mettere in difficoltà gli avversari. Senza paura, con spirito di sacrificio da parte di tutti. Possiamo andare lontano. C’è un grande lavoro dietro, significa che quando fai una per così poco tempo significa che i giocatori sono pronti a recepire queste idee ed è quello che cambia in un percorso. I giovani sono di grande talento e questo ci fa ottenere grandi risultati. Svezia 2017? Fa ancora male, assolutamente sì, una ferita che rimarrà. Da lì dobbiamo prendere la rabbia e la fame e dare all’Italia quello che merita. Senza i tifosi non è bello, speriamo che ci siano all’Europeo. Dedichiamo la vittoria ai tifosi e a tutti coloro che soffrono o hanno sofferto per il Covid".

Potresti esserti perso