Juventus Women, presentato Montemurro: “Grande onore essere qui, momento importantissimo”

Le parole del nuovo allenatore della Juventus Women
Joe Montemurro, nuovo allenatore della Juventus Women

La Juventus Women si rinnova. Dopo aver detto addio a Rita Guarino, le bianconere si alleneranno agli ordini di Joe Montemurro. Queste le dichiarazioni del nuovo allenatore nella conferenza stampa di presentazione: “Volevo ringraziare il Presidente e il direttore, perché da due anni stiamo parlando per arrivare oggi qua. Per me è un grande onore essere qui, voglio provare a fare crescere ancora di più questa squadra. Per me è un grande onore, sono un grande fan della Juventus”.

LA SCELTA – “Mi ha convinto il grande progetto di crescita della Juventus e di tutto il calcio italiano. Spero di poter recuperare i fondi per sviluppare anche il settore giovanile della Juventus e soprattutto esserci in questo momento in cui sta per arrivare il professionismo”.

TORINO – “È una città bellissima, si mangia benissimo e mi hanno accolto tutti alla grande. Voglio migliorare il gioco della squadra per far divertire anche i tifosi”.

STILE DI GIOCO – “Voglio tenere la palla e controllare la sempre la partita in tutte e due le fasi di gioco. Voglio giocare tenendo il possesso il più possibile. Sono sempre stato legato più all’Italia che all’Australia. Si parla di avere il controllo e tenere il pallone, è importante creare superiorità. Ma la base sarà una difesa a quattro con molto movimento in attacco. A volte si vedrà una difesa a tre o anche a 2. Sarà un modulo fluido e non fisso”.

CALCIO FEMMINILE – “È sottovalutato all’estero perché purtroppo viene visto poco, ma il livello del gioco è al livello delle grandi di Europa e spero che questo cambi presto”.

PEYRAUD-MAGNIN, NUOVO PORTIERE – “È un portiere moderno, esce palleggiando e può trovare ottime soluzioni anche con i piedi. Si tratta di una delle pochissime al mondo capace di farlo, da lì inizia il gioco. È una grande leader che ha già fatto esperienza a livello internazionale e la numero uno della Francia”.