Juventus – Che fare con Ramsey? Poco spazio e nessuna offerta

Quale sarà il futuro di Ramsey alla Juventus? Per il centrocampista gallese non c'è molto spazio, ma nessuna squadra sembra interessata a lui.
Ramsey

[fncvideo id=670034 autoplay=true]

Quale sarà il futuro di Aaron Ramsey alla Juventus? Arrivato a parametro zero nell’estate del 2019, Ramsey si è dimostrato particolarmente discontinuo: in due stagioni in Serie A il gallese ha collezionato soltanto 46 presenze sulle 76 totali, segnando 5 gol e fornendo 6 assist. Tanti piccoli problemi muscolari, che lo hanno tormentato per tutta la carriera, fin qui hanno compromesso la sua esperienza in bianconero. Ora con l’arrivo di Massimiliano Allegri la situazione del centrocampista classe 1990 potrebbe prendere una svolta definitiva.

Il nuovo tecnico bianconero è chiamato a risollevare le sorti della squadra, dopo una stagione leggermente deludente. Gli “esperimenti” con Sarri e Pirlo hanno fallito, è il momento di fare un passo indietro e tornare alla sicurezza che solo Max può dare. Sarà una Juventus più sporca, più fisica, più aggressiva, che ripartirà proprio dal centrocampo. Nelle ultime due stagioni la zona mediana del campo è stata quella più problematica, dove la Juventus ha convinto meno. Se infatti in difesa Chiellini, Bonucci e De Ligt si sono dimostrati giocatori di altissimo livello e in attacco sua maestà Cristiano Ronaldo continua a fare magie, a centrocampo la situazione è ben diversa. Arthur non ha convinto, così come Ramsey, mentre Bentancur, Rabiot e McKennie sono andati a fase alterne.

Il centrocampo bianconero di Max Allegri sarà più fisico, e per questo la dirigenza vuole regalare al nuovo allenatore Manuel Locatelli. I titolari potrebbero quindi essere Locatelli, Bentancur e Rabiot, con il tuttofare McKennie pronto ad entrare a partita in corso. E Ramsey? Sembra che non ci sia spazio per lui, e visto lo stipendio molto alto (7,5 milioni all’anno), la Juventus proverà sicuramente a venderlo. Al momento all’orizzonte non si vedono squadre interessate al cartellino del centrocampista gallese, valutato circa 14 milioni di euro. Se però dovesse arrivare un’offerta, i bianconeri si siederebbero subito al tavolo delle trattative, pronti a salutare l’ex giocatore dell’Arsenal.