Juve, Repice: “Serve maggiore rispetto per Allegri. Allenatore vincente”

Francesco Repice, parlando del prossimo match della Juventus, ha difeso mister Allegri, il quale sarebbe vittima da tempo di troppe critiche
Repice

Francesco Repice, ospite a TvPlay, ha parlato della sfida tra Milan e Juventus. Ecco le sue parole: Gli infortuni non contano proprio nulla in queste gare. Chi entra in campo domenica sera, entra a San Siro per giocare una gara come Milan-Juve ( che negli anni novanta è stata la sfida più importante del mondo) davanti a 90 mila persone. Gli infortuni capitano, proprio per questo presidenti, che non hanno i soldi, ad allestire delle rose molto lunghe”. 

Il giornalista ha poi parlato dell’allenatore bianconero Massimiliano Allegri: “Che tutti la piantino, visto che stiamo parlando di uno che ha vinto sei scudetti, due Coppa Italia, Supercoppa italiana ed ha fatto due finali di Champions League. Ci vuole più rispetto per uno degli allenatori più vincenti di questo paese. Io sono sempre preoccupato dai tecnici che dicono ‘il mio calcio’. Mentre questo sport è molto più semplice, bisogna avere rispetto per gli allenatori che vincono. Bisogna fare lo stesso discorso anche per José Mourinho? Ovviamente, nella sua cabina armadio ci sono più trofei che mutande. Bisogna stare più tranquilli con dei professionisti. Senza una squadra forte non riesci a vincere”.