Jugovic: “Vi spiego perché Rabiot è fondamentale nella Juventus”

Vladmir Jugovic ha parlato di Adrien Rabiot: per l'ex calciatore bianconero, il francese sarebbe un giocatore fondamentale per la Juventus
Adrien Rabiot

In un intervista rilasciata a La Gazzetta dello Sport, Vladimir Jugovic ha parlato del passato e del presente della Juventus. L’ex giocatore della Juventus ha descritto se stesso come un mix tra Adrien Rabiot e Luis Alberto:  “Io ero una via di mezzo. Avevo un buon piede, ma non ero un calciatore così offensivo come lo spagnolo. Allo stesso tempo, svolgevo compiti difensivi, ma non avevo la fisicità del francese. Penso che Rabiot si sarebbe ben inserito nel 4-3-3 che giocavamo alla Juve con Marcello Lippi. Mentre Luis Alberto ai miei tempi sarebbe stato considerato un trequartista, un centrocampista offensivo che difficilmente veniva schierato in mediana”.

Successivamente, Jugovic ha parlato proprio del centrocampista francese in forza alla Juventus. Ecco le sue parole: Rabiot è un uomo di equilibrio fondamentale per la Juve, un “tuttocampista” che ha forza, è bravo negli inserimenti, vince i contrasti e salta bene di testa. A voler essere pignoli, Rabiot è forse più poliedrico. Lo ricordo già da ragazzino, nel 2013, nella finale dell’Europeo Under 19 contro la Serbia di Milinkovic-Savic e Mitrovic… fu il più pericoloso della Francia, anche se alla fine vincemmo noi”.