JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

news

Inter-Juventus 2-1: McKennie non basta, Sanchez regala la Supercoppa all’Inter

Weston McKennie

Al termine di un match lunghissimo e ricco di emozioni è l’Inter ad aggiudicarsi la Supercoppa italiana. Buona prestazione da parte dei bianconeri, non particolarmente attivi in fase offensiva ma particolarmente attenti in quella difensiva....

redazionejuvenews

Al termine di un match lunghissimo e ricco di emozioni è l'Inter ad aggiudicarsi la Supercoppa italiana. Buona prestazione da parte dei bianconeri, non particolarmente attivi in fase offensiva ma particolarmente attenti in quella difensiva.

Il primo tempo inizia nel segno dell'Inter che partono fortissimo e mettono subito in difficoltà la difesa bianconera. La Juventus decide quindi di rispondere alzando il pressing, operazione che però non sortisce l'effetto sperato. La partita continua su buoni ritmi, fino a che al 25' i bianconeri si portano in vantaggio. Cross di Morata per McKennie, che salta più in alto di tutti e spedisce la palla in rete. A questo punto la squadra di Simone Inzaghi subisce un po' il contraccolpo psicologico ma la Juventus non riesce ad approfittare della situazione. Il vantaggio bianconero dura ben poco e al 34' l'Inter riporta la partita sui binari dell'equilibrio. Fallo di De Sciglio su Dzeko in area di rigore. Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez, che non sbaglia. Le due squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 1 a 1.

La seconda frazione di gioco inizia in maniera molto positiva per la Juventus, che va due volte vicina al gol del vantaggio, con due ottime azioni di Bernardeschi. L'esterno italiano si conferma in un grandissimo stato di forma. Con il passare dei minuti esce però fuori l'Inter, che attacca con grande intensità e mette alle corde i bianconeri. Il risultato non riesce però a sbloccarsi. A questo punto Allegri prova a cambiare le carte in campo, inserendo Paulo Dybala al posto di Kulusevski e più tardi Arthur al posto di Bernardeschi. I minuti scorrono veloci sul cronometro ma il match rimane sui binari dell'equilibrio. Nel finale spazio anche per Kean, subentrato al posto di un sfinito Morata. I tempi regolamentari terminano in parità: si va ai tempi supplementari.

Extra time molto equilibrato, con la Juventus attenta in fase difensiva e l'Inter alla continua ricerca del gol del 2 a 1. Le due squadre sono molto attente a non scoprirsi troppo, consapevoli del tempo ormai agli sgoccioli. Poi dal nulla è l'Inter si porta in vantaggio, con un gol di Sanchez negli ultimissimi minuti di gioco.