primo piano

Inter-Juventus 2-0: derby d’Italia mai in discussione, trionfo nerazzurro

Vidal e Rabiot si fronteggiano in un'azione di Inter-Juventus

Conte vince la sua prima gara da allenatore contro i bianconeri

redazionejuvenews

TORINO- Si chiude con un 2-0 in favore dell'Inter il "derby d'Italia", posticipo della diciottesima giornata di andata di Serie A. Una partita mai in discussione, con la squadra di Conte sempre padrona del campo e un 2-0 che, per quanto creato, va anche stretto ai nerazzurri. Primo tempo con la Juve che parte meglio e trova anche il vantaggio con Cristiano Ronaldo, ma il gol viene annullato per un fuorigioco evidente di Chiesa al momento dell'assist. Il vantaggio vero arriva però al 12' ed è l'Inter a trovarlo: cross nel mezzo dalla destra di Barella, lasciato libero dalla difesa bianconera, Bonucci viene attratto dal movimento di Lautaro e tra lui e Danilo sbuca la cresta di Vidal che sigla il primo gol stagionale in campionato proprio contro la sua ex squadra. Da qui in poi è un monologo dei padroni di casa, che in più occasioni si mangiano il raddoppio (incredibile l'occasione fallita da Lautaro che al 24', a porta sguarnita, mette sopra la traversa una brutta respinta di Szczesny). La Juve prova a reagire con qualche conclusione di Ronaldo da distanza siderale, con Handanovic mai in difficoltà.

 Arturo Vidal esulta in Inter-Juventus

Dopo il primo tempo, chiusosi sul punteggio di 1-0, la ripresa è un ulteriore assolo nerazzurro. Al 52' grandissimo lancio di Bastoni che taglia in due la difesa juventina, trovando Barella che, tutto solo, non ha problemi a freddare Szczesny e trovare il raddoppio. A questo punto Pirlo prova a dare la svolta inserendo McKennie, Kulusevski e Bernardeschi, ma la mossa non ha l'effetto sperato. Al 71' è ancora Lautaro a graziare gli ospiti, mettendo fuori di poco un destro da posizione veramente invitante. L'unico tiro pericoloso per la squadra di Pirlo arriva all'86' con Chiesa che vede però negarsi da un grande tuffo di Handanovic la gioia del gol. La squadra di Conte aggancia momentaneamente il Milan in testa alla classifica a 40 punti, la Juve rimane al quarto posto a quota 33. Ma attenzione perché nel frattempo sono arrivate anche alcune clamorose novità per il mercato bianconero: >>>> Spuntano due nomi nuovi totalmente a sorpresa per l'attacco: c'è anche Piatek! <<<<

Potresti esserti perso