ESCLUSIVA / Lo scopritore di Gatti: “Ecco cosa mi ha detto della Juve”

Lo scopritore di Gatti parla in esclusiva ai microfoni di Juvenews.eu. Ecco cosa ci ha raccontato in queste ore
Federico Gatti

La Juventus ha vinto il Derby della Mole contro il Torino anche e soprattutto in virtù del gol messo a segno da Federico Gatti, che ha aperto le danze, sbloccando un match apparentemente bloccato.

In merito alla parabola ascendente del difensore della Vecchia Signora, la nostra redazione ha intervistato in esclusiva Antonio Ballario, scopritore, allenatore e primo mentore assoluto di Federico Gatti.

Ti stupisce quanto spazio e importanza si sta ritagliando il “tuo” Gatti tra le fila della Juventus?

“No, quello che si sta conquistando e si è conquistato è tutto merito suo. Merita di essere lì dov’è e non mi stupisco in alcun modo”.

Avresti mai immaginato, quando lo allenavi, che – un giorno – avrebbe segnato un gol decisivo in un derby contro il Torino?

“Sempre difficile parlare con il senno di poi. Che avrebbe potuto raggiungere livelli importanti non era in dubbio. Detto ciò fa anche sorridere il fatto che abbia segnato proprio al Torino: lui ha fatto il Settore Giovanile lì ed è stato, in seguito, scartato. Magari qualcuno, ad oggi, si mangia le mani…”.

Cosa ti ha riferito Gatti del mondo Juventus?

“Vi posso assicurare che è rimasto lo stesso di sempre. Grandissima umiltà, malgrado abbia effettuato una parabola ascendente molto veloce. Mi ha detto che è semplicemente tutto fantastico. Da fuori, si vede anche che è ben voluto dai compagni”.