Empoli-Juve 0-2: vittoria di grinta, nonostante tutto e tutti

Grazie alle reti di Danilo e Chiesa la Juve supera l'ostacolo Empoli e torna subito a vincere: 7 punti nelle prime tre giornate
Danilo Weah Kean

Lo spettro dell’ultima gara al Castellani era nell’aria, con quella sconfitta per 4-1 arrivata a distanza di ore dalla penalizzazione in classifica. Per questo vincere era ancora più importante per la squadra di Allegri. Voglia di rivalsa per quel match della passata stagione ma anche dopo il pareggio e le polemiche della sfida contro il Bologna. Eppure la partita sarebbe potuta essere estremamente diversa, con la sfortuna che ci ha messo lo zampino. Due gol annullati, pali, traverse e un rigore sbagliato, che non hanno però fatto abbattere i bianconeri.

Il riassunto della prestazione bianconera è infatti tutto nei due gol, segnati entrambi grazie alla grinta e alla determinazione degli uomini di Allegri. La firma sul primo è di Danilo che dopo essersi visto annullare una rete non ha mancato l’appuntamento con il gol. Il difensore brasiliano in una mischia in mezzo all’aria di rigore avversaria si è avventato prima di tutti sulla palla e con cattiveria ha segnato il gol del vantaggio. Leader e trascinatore.

Allo stesso modo la rete di Chiesa è il segnale di chi vuole lasciarsi alle spalle un’annata complicata. Palla lunga filtrante di Milik, Chiesa va uno contro uno con Berisha, lo supera e viene sbilanciato. Un altro al suo posto si sarebbe lasciato cadere, ma non Chiesa. L’attaccante italiano è rimasto in piedi a fatica, si è involato verso la porta e ha trovato la rete del 2-0. Tutti a casa con una vittoria cercata e voluta, nonostante tutto e tutti.