Del Piero onora la memoria di Gianni Agnelli: il post sui social di “Pinturicchio”

Il post su Instagram dell'ex capitano bianconero
Alex Del Piero

[fncvideo id=658415 autoplay=true]

Dopo la cocente eliminazione dalla Champions League per mano del Porto, arrivata nel secondo tempo supplementare per il gol su punizione di Sergio Oliveira, la Juventus è tornata ieri al lavoro alla Continassa. L’obiettivo dei bianconeri è quello di preparare al meglio la trasferta di Cagliari di domenica, quando alle 18.00 andrà in scena la sfida contro i rossoblù di mister Leonardo Semplici. Una vittoria è d’obbligo per scacciare subito la delusione europea e fondamentale per tentare la rincorsa all’Inter capolista di Antonio Conte.

Mentre la squadra è al lavoro sul campo di allenamento, la società quest’oggi è impegnata ad onorare la memoria dell'”Avvocato” Gianni Agnelli, nel giorno in cui ricorre l’anniversario del centesimo anno di nascita. Simbolo bianconero, Agnelli negli anni ha contribuito a rendere grande il nome della Juventus in tutto il mondo, guidandola da presidente e proprietario fino al giorno della sua scomparsa, avvenuta il 24 gennaio di ormai 18 anni fa. Il club ha dedicato un lungo e commosso ricordo a colui che è stata una sua vera e propria icona e di cui sono indimenticabili i simpatici soprannomi affibiati ai calciatori nel corso degli anni.

Fu proprio Gianni Agnelli a coniare per Alex Del Piero il soprannome di “Pinturicchio”, paragonando l’ex numero 10 al pittore perugino del 1400. Quest’oggi, tramite un post sui propri canali social ufficiali, l’ex capitano juventino, pupillo dell'”Avvocato”, ha voluto onorarne anche lui la memoria citando una delle sue più celebri frasi: ““La Juve è per me l’amore di una vita intera, motivo di gioia e orgoglio, ma anche di delusione e frustrazione, comunque emozioniforti, come può dare una vera e infinita storia d’amore” (Avvocato Gianni Agnelli)”. Un post che ha suscitato grandi emozioni in tutti i tifosi della “Vecchia Signora”, che si sono sprecati in messaggi d’amora all’indirizzo dei due simboli dell’ultracentenaria storia dei campioni d’Italia in carica:

[embedcontent src=”instagram” url=”https://www.instagram.com/p/CMT-Pt2LIKV/”]