Chiellini: “Ci siamo adagiati troppo, dobbiamo risolvere questo problema. Inter? Gara importante ma non decisiva”

Le parole del capitano bianconero

di redazionejuvenews
Giorgio Chiellini

TORINO- Con un successo per 3-2 arrivato ai tempi supplementari, per merito del gol del giovane Rafia, la Juventus ha superato il Genoa negli ottavi di finale di Coppa Italia, qualificandosi al prossimo turno dove affronterà una tra Sassuolo e Spal. Ai microfoni di JTV, capitan Giorgio Chiellini ha analizzato così la gara contro i rossoblù: “Siamo partiti bene segnando due gol e sfiorandone altri, eravamo in possesso della partita. Poi loro ci hanno puniti alla prima occasione buona. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. Rafia? Contento per lui, se lo merita. Hanno giocato tanti giovani e penso sia motivo di orgoglio per il club e poi, cosa più importante, abbiamo passato il turno. Ritorno in campo? Avevo bisogno di questo momento. Era da qualche giorno che non vedevo l’ora di giocare e finalmente ho avuto l’occasione di mettere minuti nelle gambe per entrare in condizione. Ora voglio dare continuità in allenamento per rendermi utile alla squadra”.

I giocatori della Juventus esultano per uno dei gol contro il Genoa in Coppa Italia

“Under23? Questi ragazzi sono più maturi, hanno già un paio di anni di esperienza tra i professionisti alle spalle. Ci aiutano molto anche in allenamento, hanno una struttura da calciatori e sono pronti a lavorare insieme a noi. Cominciano ad affacciarsi a questo mondo nonostante il livello della Juventus sia molto alto già di suo. Se lo facessero anche altre squadre sarebbe un vantaggio per loro. Troppi gol presi? Abbiamo già perso punti per troppa disattenzione. Siamo partiti bene e potevamo portarci sul 3-0, poi ci siamo adagiati troppo. Queste cose sembrano innocue, poi però vanno a complicarti il resto della partita. E’ un aspetto che bisogna risolvere il prima possibile. Abbiamo perso per strada diversi punti che avrebbero potuto portarci agli scontri diretti davanti e non dietro. Anche quello fa la differenza. Inter? Contro di loro sfida importante ma non decisiva, manca ancora tutto un girone da giocare. Loro sono una grande squadra, ma noi vogliamo dare continuità ad un periodo sicuramente positivo. Ci sarà bisogna di una gara tosta come quella fatta con il Milan”. >>> E intanto, parlando di mercato, ci sono 11 nomi nei sogni di Pirlo per una formazione totalmente nuova, ecco come sarebbe! <<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy