JuveNews.eu
I migliori video scelti dal nostro canale

social

Carica Porto verso la Champions: il ricordo del 2-1 dell’andata

Dejan Kulusevski in azione contro il Porto

Il tweet del club lusitano che ha voluto ricordare il 2-1 alla Juve, prossima avversaria in Champions League

redazionejuvenews

Il pareggio di Verona della scorsa settimana è stato subito cancellato dalla Juventus, che tra martedì e ieri ha conquistato 6 punti ai danni di Spezia e Lazio. La gara giocata ieri sera all'"Allianz Stadium", in particolar modo, ha dato quella fiducia all'ambiente in vista di una clamorosa rimonta verso il decimo scudetto consecutivo. L'iniziale vantaggio di Correa ha spaventato i bianconeri, bravi però a riacciuffare la gara grazie al gran dol di Rabiot sul finire del primo tempo. La doppietta nella ripresa di Morata, in gol due volte tra il 59' e il 61' minuto, ha poi ribaltato definitivamente il risultato, consegnando alla squadra di Pirlo tre punti meritati e il terzo posto in solitaria in classifica, in attesa della gara di domani tra Inter e Atalanta.

Prossimo impegno in calendario è ora il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Porto, in programma martedì sera a Torino. Cristiano Ronaldo e compagni, per il terzo anno di fila, sono chiamat a rimontare la sconfitta subita all'andata, quando i gol di Tameri e Marega certificarono il successo degli uomini di Conceicao, mai veramente in difficoltà ad eccezione degli ultimi minuti del secondo tempo. Proprio in quel lasso di tempo è arrivato il primo gol nella massima competizione europea di Federico Chiesa. Il numero 22, ormai sempre più titolare di questa squadra, ha così ridato speranze in vista di un passaggio al prossimo turno.

Arrivare ai quarti, però, non sarà certamente facile. Il Porto ha già dimostrato proprio all'andata di essere una squadra pericolosa, capace di mettere in difficoltà anche avversari sulla carta più quotati. Tramite un tweet sui propri canali social ufficiali, la squadra biancoblu ha ricordato proprio il 2-1 rifilato ai nove volte campioni d'Italia, suonando così la carica in vista del match di ritorno:

Potresti esserti perso