Bonini: “Juve? Due punti persi con l’Atalanta. Sullo Scudetto…”

Massimo Bonini, ex calciatore, ha detto la sua sulla Juventus, parlando anche della lotta Scudetto per i bianconeri.
Massimo Bonini

Massimo Bonini, ex calciatore della Juventus, ha detto la sua a Tuttojuve.com, parlando di Madama. Ecco le sue parole sui bianconeri: “Due punti persi, devi cercare sempre di portare a casa la vittoria. Avevi di fronte l’Atalanta che gioca un ottimo calcio e ti mette sempre in difficoltà, ok, ma per vincere il campionato devi provare qualcosa in più. La Juve è la Juve, non bisogna mai accontentarsi.

L’autostima non si costruisce solo con la vittoria, a volte la trovi anche nelle sconfitte. L’importante è che tiri in porta e costruisci azioni da gol, è questa la mentalità che ho sempre avuto da calciatore. Se fossi l’allenatore di una squadra di calcio, preferirei perdere 1-0 creando molte occasioni piuttosto che vincere con lo stesso risultato e fare solo un tiro in porta.

Sicuramente punta a vincere il campionato, ma farsi andar bene di arrivare tra le prime quattro sembra un po’ una giustificazione. Da tifoso juventino, vorrei leggere o sentire altre parole, mi piacerebbe che si parlasse di ambizione scudetto. Ho avuto tanti allenatori in carriera che ai giornalisti dicevano cose diverse da quel che dicevano a noi, però la Juventus deve lottare sempre per il titolo. Non vorrei andare un po’ troppo indietro nel tempo, ma arrivar secondi per noi non è mai stata una vittoria. Non ci rendeva affatto felici”.