Juventus, Baroni: “Hien in dubbio. Difesa a 4? Non è da escludere”

Il tecnico degli scaligeri, prossimo avversario della Juve, ha presentato il match di sabato sera. Ecco le sue dichiarazioni in conferenza
Baroni

A due giorni dal match contro la Juve, il tecnico degli scaligeri Marco Baroni ha parlato in conferenza stampa: “Proveremo con tutte le nostre forze a vincere, la difficoltà è alta ma la bellezza sta anche in questo, bisogna fare una partita di grandissimo spessore. Hien è un giocatore che questo momento è prossimo al rientro, ma per il quale c’è ancora un margine di rischio che dobbiamo valutare“.

Nonostante il risultato, contro i partenopei il Verona ha disputato una buona prova e l’allenatore toscano ha voluto sottolineare in cosa la sua squadra dovrà cercare di fare meglio:

Più equilibrio e compattezza, coraggio è una parola che non mi piace, anche perché con il Napoli non è mancato, poi è chiaro che quando attacchi una squadra così poi nelle ripartenze in verticale sei costretto a subire”.

Le parole di Baroni

Per cercare di ritrovare la vittoria, Baroni dovrà ritrovare la verve realizzativa di Ngonge. Il tecnico del Verona si è così espresso riguardo il suo attaccante:

“E’ partito bene poi ha avuto un momento in cui forse ha pensato troppo alla soluzione individuale, ci stiamo lavorando insieme, oggi abbiamo visto anche un video, può diventare un uomo squadra. Cyril non è uno che ha bisogno di stimoli, lavora bene e dobbiamo lavorare più su di lui“.

Baroni è poi tornato alla sfida con il Napoli, parlando anche di un possibile assetto tattico:

Difesa a 4? Non lo escludo, quello che abbiamo fatto nel secondo tempo è stato buono, Bonazzoli ci ha dato una grande energia, abbiamo crossato tanto, abbiamo attaccato la porta, dispiace che nel mezzo ci sia stato un arco temporale in cui la squadra si è disunita”.